Forno a vapore AMEDEO GIUSTI – Lucca

♨️   Forno a vapore  ♨️ 

AMEDEO GIUSTI

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

La Schiacciata del Forno a vapore Amedeo Giusti, sullo sfondo la Chiesa di San Michele in foro.

Se Pollicino si fosse trovato in tasca, invece del Pane, la Schiacciata del Forno a

vapore AMEDEO GIUSTI… si sarebbe perso nel bosco senza fare più ritorno a casa.

Sapete perché? Non avrebbe mai resistito e avrebbe mangiato tutta la Schiacciata,

senza poter lasciare le briciole ad indicargli la via. Noi invece a Lucca, Via Santa

Lucia l’abbiamo trovata subito, proprio dietro alla Chiesa di San Michele in foro,

seguite il profumo del Pane caldo appena sfornato… la troverete anche voi.

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

L’entrata del Forno a vapore AMEDEO GIUSTI in Via santa Lucia, a Lucca.

Eh si… Il Forno a vapore Amedeo Giusti è considerato da tutti una vera e propria icona

Lucchese, un’istituzione cittadina, un punto di riferimento. Ogni volta prima di entrare,

non posso non soffermarmi qualche minuto ad ammirare lo spettacolo della loro insegna,

quel rosso carminio scuro, il Liberty delle decorazioni floreali, lo considero davvero

un piccolo museo a cielo aperto.

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

Un particolare dell’insegna in stile Liberty del Forno Amedeo Giusti a Lucca

Il Forno, di proprietà della Chiesa, viene acquistato da Amedeo Giusti agli inizi del

‘900, l’immagine religiosa (un Volto Sacro realizzato in cartapesta) che si trova all’interno,

in alto proprio dietro il bancone, testimonia che i locali un tempo appartenevano alla Diocesi.

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovellaForno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

 

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

Il Forno produce più di 45 tipi di Pane, Grissini, Panini farciti, decine di varietà di

Schiacciate, Focacce, Biscotti, Torte, Pizze, ecc. ecc. ma sempre nel rispetto della

qualità e della tradizione. La lavorazione è ancora artigianale, e le farine usate

provengono da mulini dove si macina ancora a pietra.

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovellaForno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella

Una volta usciti dal Forno, camminare per strada con quel sacchetto in mano, ti fa

sentire parte di qualcosa di importante, di prezioso… sono le nostre tradizioni locali,

 mordendo quel piccolo pezzo di storia, forse non immagini che stai contribuendo a

proteggerle… a salvarle. Per noi anche stavolta… l’ASSOLUTAMENTE, è d’obbligo.

Forno a vapore Amedeo Giusti, Lucca, Mangiare a manovella


Forno a vapore  AMEDEO GIUSTI

Via Santa Lucia 20 – LUCCA


Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0583496285


🚗  per arrivarci   CLICCA QUI


S.Forno Panificio – Firenze

S.Forno Panificio

Il quartiere di Santo Spirito, in Oltrarno, è considerata una delle

zone più “cool” di tutto il mondo.Si trovano li, ancora ignorate dal tempo

Continua a leggere..

KRUMIRI ” Rossi”

*KRUMIRI*

(ROSSI – Unica fabbrica di Krumiri)

E . PORTINARO – SUCCESSORE

Il Sottoscritto Sindaco della Città di Casalmonferrato, attesta e certifica che il

Sig. ROSSI DOMENICO fu PIETRO è il solo e unico inventore dei confetti così

detti KRUMIRI, riconosciuti specialità di questa città.  ( Casale, 4 Dicembre 1890 )


La nascita di questo dolce è sempre stata avvolta nella leggenda e la sua storia è

sempre stata tenuta nascosta, forse, per dar maggior risalto al tradizionale dolce.

Naquero in quei piacevoli ritrovi al Caffè della Concordia chiamato “Bottegone”

era il vero Caffè di Casale; sorgeva in Piazza Mazzini. Qui avvenivano quelle intime

riunioni degli amici di sempre, fra i quali anche il Rossi. Pare che una sera, nei primi

anni del 1870, con alcuni amici un pò allegri tornasse a casa a tarda notte e sembra

che qualcuno decidesse di fare una festa per concludere la serata. Rossi propose il

suo laboratorio in Via Paleologi, dicendosi disposto a far qualche dolce per l’occasione

e come regalo agli amici; miscuglia e combina, forse i Krumiri naquero allora. La data

ufficiale della nascita della specialità venne fissata nell’anno 1878 come si può vedere dalle

prime inserzioni pubblicate sui giornali locali del tempo. In quell’anno morì V. Emanuele II.

Forse a quel Re che portava i “baffi a manubrio” i Krumiri furono curvati a quel modo.

Pasticceria PORTINARO

Via Lanza, 19 Casale Monf.  (AL)

Per chiamare CLICCA sul numero

0142453030