Circolo SOMS Capriglia – Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia  – pietrasanta  🌿

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia – Pietrasanta

Dobbiamo questa segnalazione a Caterina e Gioele, goliardici d’indole, conoscitori-scopritori

di piccoli e grandi posti, in cui cibo e anima sono inscindibili.


Dove

Una volta arrivati a Pietrasanta, tre minuti di curve in mezzo al verde degli ulivi, vi

separano dalla frazione di Capriglia. È una Versilia diversa quella che si incontra mentre

si va alla ricerca di questo Circolo. Dimenticate gli stereotipi tipo mare, barche, spiagge

e stabilimenti balneari, qui sulle Colline di Pietrasanta si respira un clima più disteso,

più nostalgico, dove il territorio influisce in maggior misura sui suoi abitanti, per la

precisione… 250 anime. Proprio all’incrocio dei Sentieri del Parco delle Apuane, si trova

il SOMS, (Società Operaia Mutuo Soccorso) in un edificio del 1800, una volta adibito al

servizio della comunità come pronto soccorso.

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo SOMS di Capriglia (LU)

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

È una giornata limpidissima con il sole, non esiste rumore, c’è una sola macchina nel

parcheggio oltre la nostra, il che mi fa credere addirittura di essermi sbagliato con la

prenotazione, perché fuori non c’è anima viva.

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Il Locale

Niente di più sbagliato… apro la porta e capisco subito perché fuori non c’è nessuno: sono

tutti dentro! Me felice…questo è quello che volevo vedere, tavoli ingombri di gente che

mangia, non guarda come sei vestito, oppure con chi sei venuto o se hai bambini piccoli…

il suo intento è solo quello di mangiare e stare in compagnia.

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Ci mettiamo da una parte perché il cibo passa veloce, piatti pieni che vanno e piatti

vuoti che tornano, schivo un tagliere di formaggi e affettati con cui invece avrei fatto

volentieri un frontale, e alla ragazza che si sofferma con un piatto fumante di Tordelli

al ragù, dico: “siamo in cinque… abbiamo prenotato ieri”, venite, siete di sopra!


Sulla destra del bar,  immancabile in un posto come questo, c’è una vetrina con dentro

dei Formaggi che più buoni al mondo non ne potrete mangiare: I Formaggi della Fattoria

Corzano e Paterno (guarda la Fattoria). Mentre salgo le scale che portano ad un soppalco

penso… anzi, prima di pensare vedo… prosciutti, culatelli e insaccati vari… e solo dopo

allora penso: questi sono posti “veri”, quelli dove si gioisce e i sensi si appagano,  posti

veraci, autentici, dove il rapporto umano fa ancora la differenza.

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo Soms Capriglia, Corzano e Paterno, Mangiare a manovella

I Formaggi della Fattoria Corzano e Paterno

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta


Ci siamo accomodati al tavolo che sta proprio sotto il lucernario, tra l’altro oggi è il mio

compleanno e con noi ci sono anche i miei genitori, stiamo chiacchierando vivacemente

quando il rumore della lavagna appoggiata sul tavolo ci fa capire che è arrivata l’ora di

ordinare.

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Cosa si mangia

Sarebbe più corretto dire, quando… ci possiamo mangiare, perché le tavole del SOMS

sono sempre prenotate. La cucina Tosco-Ciociara di Daniele Iorio (ex Cibréo a Firenze)

è una tavolozza di colori  abbastanza inconsueti, si mangia il Piccione, il Picchiante, le

Beccacce… il tagliere degli affettati è affidato all’Antica Macelleria Lanè di Pietrasanta,

gli fanno compagnia il Crudo del Casentino, il Culatello ciociaro e le Salsicce, i Sott’oli

sono preparati in casa come le Melanzane i Carciofi e i Bottoncini  (quelli… dice Daniele,

li fa la mi socera ) Una superba squadra di Burrate fresche e affumicate, Mozzarelle di

bufala, Paté di Fegato, Insalata di Trippa, di Lesso con Giardiniera e Acciughe marinate.

La Borragine usata per il ripieno dei Tordelli, così come le Bietole, gli Spinaci, le Rape

e tutte le verdure cotte provengono tutte dall’Azienda Agricola TOSI  (V.Storta 45 Querceta  LU)

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Culatello ciociaro e i Salumi dell’Antica Macelleria Lanè di Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Bottoncini fatti dalla suocera di Daniele e Salse varie

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Burrata e Burrata affumicata

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Tordelli fatti in casa

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Polenta Mareggiata (Farine del Molino Angeli)

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Cavolfiore affogato nella Besciamella

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Torta Ricotta e Cioccolata


Dopo il caffè  e svariate  sfide al biliardino, Gino mi chiede: Babbo… poi in estate ci torniamo

quassù? Certo che ci torniamo! Lui tornerà per il biliardino, e noi per vedere all’opera quella

bella griglia che si trova nello spazio esterno, immagino già fumo e profumo di carne alla

brace, vino e gente allegra,  fresco, tanto fresco,  e poi le luci calde sul tramonto del piccolo

borgo di Capriglia. Il SOMS è anche questo.

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta


Vogliamo ringraziare Daniele e Alice per averci fatto passeggiare nella sua filosofia… nel suo

sentiero, è stato un percorso di cibo, di gesti, e di persone semplici, che ci ha riportato indietro

nel tempo, così come piace a loro… così come piace a noi.


Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta

Prima di salutare, domandiamo sempre agli amici che ci hanno ospitato, dove vanno a

mangiare quando il loro locale resta chiuso per turno, questa domanda l’abbiamo fatta

anche a Daniele. Risposta…. ” dalla mi socera!! ” …provate a dargli torto!

Circolo SOMS Capriglia, Mangiare a manovella, Pietrasanta


Circolo SOMS

Via Capriglia, 98 – Pietrasanta (LU)

Per chiamare clicca sul numero sotto👇

0584771132


🚗 per arrivarci   CLICCA QUI


L’Enoteca Marcucci – Pietrasanta

✦  L’Enoteca Marcucci  ✦

 

 Una sorta di Sancta Sanctorum del bere, un luogo quasi onirico dove togliere il guinzaglio

alla voglia di bere e degustare. Gino Carmignani (Fuso) l’ha definita, la “reggia del Vino“.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

A raccontare, ancora una volta (chissà quante volte lo ha fatto ), la storia dell’Enoteca

che porta il suo cognome, è Michele Marcucci. Lo avviciniamo dopo aver cenato nel

suo locale, in Via Garibaldi a Pietrasanta (LU). È una serata particolare, perché il giorno

dopo l’Enoteca chiuderà per ferie, si avverte un’atmosfera dal respiro più rilassato, e noi

ne approfittiamo per conoscerlo meglio.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

 “nasce nel 1987 come trasferimento dell’attività dei nonni, che fin dagli anni ‘50,

vendevano vino in fiaschi e damigiane con consegne a domicilio. In seguito, io e mio

fratello siamo venuti qua con in tasca una licenza di somministrazione di alimenti

e bevande, la mamma faceva la maestra elementare e il babbo lavorava in banca,

solo dopo, si sono dedicati a tempo pieno all’enoteca, all’epoca servivamo solo salumi e

formaggi, poi è stato ristrutturato il vecchio camino e ricavate le stanze per la cucina.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Mentre stiamo parlando, sopra le nostre teste campeggiano sospese nel vuoto, le

istallazioni ideate per il 2019. Negli anni passati abbiamo ammirato vecchie

trottole, robot, mega-racchette da ping pong, tonni giganti ecc. ecc. Quest’anno

è di scena il “ciclismo”, bici d’epoca, intere, smontate  e riassemblate in maniera

artistica, sellini… veri e stilizzati, ruote, maglie da corsa vintage e per finire… un

enorme sellino realizzato dai Fratelli Cinquini di Viareggio (Carristi del Carnevale).

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Chiediamo a Michele di spiegarci meglio come nasce il suo Champagne “BASETTA”, e lui

ci fa cenno di seguirlo. Arrivati in quella, che più che una cantina, sembra una piccola

cattedrale, il silenzio è palpabile, centinaia, anzi migliaia di bottiglie riposano e maturano sotto

l’occhio attento dei termometri che garantiscono temperatura – umidità in maniera costante.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Versa il suo Basetta e spiega l’origine del nome: tutto nasce per prendere in

giro un giovane amico che portava i basettoni, così furono fatte 600 bottiglie 

con la sua silhouette, da quel momento la produzione non si è più fermata,

anzi siamo arrivati a oltre 2000 bottiglie. Non siamo grandi esperti in campo

di “bollicine”, quello che beviamo stasera è uno Champagne fresco e fruttato,

che si presta al pasteggio ma invita anche a curiosare più a fondo, nel suo bouquet.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Parliamo di Montecatini, di cantine e aziende vinicole, di ristoranti e amici

ristoratori, di pesca e altre cose. Venti minuti trascorsi in compagnia di una

persona speciale, come un amabile Chef de Cave ha condiviso il suo tempo con noi,

nel posto che forse lo appassiona di più, lo abbiamo davvero apprezzato: grazie.

 ✦          ✦          ✦

Ai tavoli dell’Enoteca Marcucci si siedono, mangiano e degustano, personaggi della

cultura, dello sport, moda, arte e spettacolo, soprattutto percepiscono l’empatia che

Michele e il suo staff, nel corso degli anni, sono riusciti  ad avere con i propri clienti.

Una magia che ha stregato Paul Smith, Fernando Botero, Giorgio Armani, Gene Wilder,

Carlo Vanzina, Andrea Bocelli, e ancora una lista infinita di personaggi che hanno

varcato la soglia di questo “enjoiment place” situato all’interno di un antico palazzo

rinascimentale. Vi raccontiamo con le immagini la nostra cena. Prenotate sempre.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Uovo in camicia con Porri fritti

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Pecorini delle colline Toscane con Miele di spiaggia, Noci e Marmellata di Arancia amara.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

“Alle Boe” – Pinot nero selezionato dall’Enoteca Marcucci

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Polpo di scoglio al Rosmarino

 

Seppioline di Viareggio con Fagioli “schiaccioni” di Pietrasanta alla Salvia

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Gelato appena fatto con Latte di Capra e Tortino al Cioccolato con Crema Inglese

 

Michele può essere orgoglioso dell’aver creato, insieme ai propri familiari, un

locale divenuto punto di riferimento per chi apprezza l’arte dello stare insieme,

accompagnata dagli ingredienti più indispensabili e appaganti, come cibo e buon bere.


Registi di una cantina armata di tremila etichette al servizio di una cucina priva di orpelli,

volutamente semplice, perché in Toscana non c’è bisogno di altro, i prodotti sono un

“tesoro inestimabile”, contano sulla freschezza delle materie prime, il cibo fa soltanto da

spalla a bottiglie che partono da poche decine, fino ad arrivare a diverse migliaia di euro.


All’eccellenza si giunge grazie a qualità inavvertibili come gentilezza d’animo, umanità e amore

per il proprio lavoro. Ai molti… (fortunatamente per noi, tantissimi), che giudicano l’Enoteca

Marcucci, solo ed esclusivamente dal prezzo di quello che è passato nel loro piatto, rispondo

con una citazione dello scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano, Andrea De Carlo:

“Non esiste una qualità che non abbia un costo,

più bella e rara è la qualità, più alto è il costo”

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne BasettaEnoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

L’Enoteca Marcucci

Via Garbaldi 40  Pietrasanta (LU)

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0584791962


🚙 per arrivarci  CLICCA QUI

 


 

Da Demè – Pietrasanta

Da Demè

Dobbiamo la segnalazione di questa trattoria d’altri tempi a Viola Montanelli

e Virginia Babbini, ormai le loro dritte sono una sicurezza per la nostra guida.


Siamo in Vallecchia, una minuscola frazione nel comune di Pietrasanta, provincia di

Lucca. Da Demè non è un locale nel senso tradizionale del termine, ma una vera e propria

istituzione, i suoi tordelli sono conosciuti anche su Marte. Ve lo diciamo subito, questa

Osteria-Bar-Pizzeria-Trattoria, piacerà tanto ai nonni, meno alle persone di mezza età, e

pochissimo ai giovani, quindi da difendere e proporre l’uso e consumo solo a veri cultori.


Da Demè, Mangiare a manovella, Tordelli, Pietrasanta, Lucca


All’entrata troviamo Luigi, il figlio di Demetrio che con un sorriso ci indica

il nostro tavolo, fortuna avevamo prenotato perché la sala si è poi riempita.

Capiamo subito che non ci sono smancerie, i modi sono sbrigativi e gentili

si, ma necessariamente asciutti,  in questi posti si viene per mangiare, non per

fare dei “discorsi”, prima c’è da servire le persone, dopo semmai si chiacchiera.

Siamo nella sala più grande, la veranda che in estate diventa “cabrio” per godere il

fresco della sera. In fondo, all’interno, c’è la parte più poetica, una stanza “nonna style”

dove ama soffermarsi la clientela più affezionata. L’ultima stanza è quella del bar.

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta

La veranda

L’apparecchiatura è spartana, (non la chiamo Mise en Place, Luigi non gradirebbe)

 e non cercate il menù perché non c’è… sotto il coprimacchia di carta c’è però

l’immancabile tovaglia a quadri e, questo ci tranquillizza come la coperta di Linus.

Da Demè, Mangiare a manovella, Tordelli, Pietrasanta, Lucca

“ANTIPASTO NE VOLETE ?”  Vogliamo tutto!

 Lardo, Capocollo, Biroldo, Sanguinaccio o Mallegato, o come lo

volete chiamare, Prosciutto, Salame, Salamino, Salsiccia, Sottaceti,

Olive,  Cipollotti. Pizza per Gino che, devo dire, era veramente ottima.

Caraffa di vino della casa e l’arbitro fischia l’inizio della partita.

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta, Tordelli

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta, Tordelli

Che strano, pensate… sto mangiando le cose più semplici del mondo, nel locale

più semplice del mondo, e sto bene perché mi sento a casa, tavole così non

tradiscono, ti riportano alle origini, non imbrogliano e non intortano… nutrono.


Mentre Luigi toglie i piatti dell’antipasto, chiedo con tono ironico, se sono “avanzati”

dei tordelli. NON LO SO!  VADO A VEDERE… scatta la risata generale che sta a

significare: tordelli per due. Chiediamo più info, e ci racconta che non c’è una vera e

propria ricetta per i tordelli, semplicemente perché ogni dieci chilometri viene

usato un modo di prepararli diverso dall’altro. Quelli fatti in casa, dice Luigi, li

riconosci perché vengono chiusi con la forchetta oppure con qualcosa di simile.

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta, Tordelli

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta, Tordelli

Tordelli di Demè…   la felicità è questa cosa qui.


Da Demè è lo specchio di una Versilia genuina ed autentica, dal 1975 fino ad oggi, la

storia si ripete con una ritualità che merita grande rispetto. Ambiguo, come ogni luogo

divino, intriso di storia è frequentato da tutti, perché tutti, sono trattati allo stesso modo.

✷  ✷  ✷  ✷ ✷

Non crediate che si mangi solo Tordelli…   rinomate sono anche le

paste fatte in casa come le Lasagne (funghi o ragù), i Maccheroni e i

Cannelloni alle verdure. Non potete mai alzarvi dal tavolo senza aver assaggiato

la Rosticciana in umido con le olive… grandi sapori, da leccarsi i baffi.

Stratosferiche le Cozze ripiene e la Trippa. Per gli appassionati (come Tania)

c’è il Baccalà alla Livornese e solo su prenotazione, Pollo e Coniglio fritti.

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta, Tordelli

Rosticciana in umido con le Olive


Per quanto riguarda la fame, potrebbe anche bastare, ma la ghiottoneria non è

sufficientemente appagata, quindi chiedo: “che Dolci avete?” Abbiamo il

Dessert Versilia…  SBAMM !!! Tutte le volte faccio la stessa

faccia di Anton Egò, quando assaggia quel boccone di “Ratatouille”.

Vi voglio bene! (giuro che gliel’ho detto davvero) Lo sapevo, lo sapevo… in

un posto così non poteva non esserci. “Luigi, quali gusti? Rum e Whisky!

Vada per il Rum.    Me… felice ❤️   Fantastica anche la Torta di mele.

Per  Tania Caffè, io invece, come se non bastasse, mi faccio intenerire da un

Ponce fumante appena arrivato sul tavolo accanto… e non resisto. (tanto ormai)

Da Demè, Mangiare a manovella, Dessert versilia

Dessert Versilia al RUM

 

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta,

Torta di Mele e Ponce

Ci alziamo per pagare e, di fronte al bar, seduti come a casa a guardare la tele,

troviamo Demetrio e la moglie Giulia,  lei ha addosso ancora il grembiule,

dopo il lavoro in cucina, si sta rilassando. Mi sento in colpa, ma la tentazione di

parlare con loro è troppo forte, e con una banalissima scusa sul tempo, attacco

bottone. Mi rincuoro subito perché Giulia parla volentieri, ci racconta dei suoi

piatti e il volto le si illumina: “Facciamo circa 12 mila tordelli a settimana.

Demetrio aggiunge: “la gente viene per mangiare i tordelli, a me per esempio,

piacciono di più i maccheroni… e l’avete mai sentite le lasagne? “ Non andremmo

più via, ma Gino la mattina ha scuola e ci separa da casa un’oretta di strada.

  ❊   ❊   ❊

Vogliamo pubblicamente ringraziare Luigi, Demetrio e Giulia per l’accoglienza

e per le “parole  in più” che hanno reso la nostra serata, un po’ più speciale… Da Demè.

Da Demè, Mangiare a manovella, Pietrasanta, Osteria


Da Demè

Via Provinciale, 183  Pietrasanta (LU)


Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0584757011


🚗 per arrivarci  CLICCA QUI

 


 

DESSERT VERSILIA

* DESSERT  VERSILIA * 

Il Dessert Versilia è un semifreddo a base di Pan di Spagna,

panna, cioccolato, liquore e aromi. Accanto a questi ingredienti

sempre presenti, quella che varia è l’anima perché i gusti possono

essere diversi tra fragola, cioccolato, whisky, rhum, caffè,

malaga, zabaione, limoncello, amaretto,  apricot, cherry,

orange o latte&brandy. Una “ciaffata” di versilia anni 60 così spartana

e vera non si ottiene  neanche mangiando a morsi il molo di Viareggio.


GELATERIA DESSERT VERSILIA 

 DOLCI e TORTE

V. del Piano 20/A  BOZZANO  ( Massarosa) LU 


Per chiamare CLICCA sul numero

 058493043

cos’è assolutamente

Cose da mangiare e da bere, ma anche luoghi

o situazioni che per noi rappresentano un

riferimento. Siamo liberi da “sponsor” quindi

scegliamo ciò che piace a noi, felici nel farlo… 

ma senza nessuna pretesa di infallibilità.


LA Vintage Bistrot – Pietrasanta

 

LA Vintage Bistrot

 

Voglia di Carne alla griglia? Niente fuoco… niente legna… niente brace.

È sufficiente salire in macchina direzione Pietrasanta, parcheggiare in Continua a leggere..

LA BRIGATA di Filippo – Pietrasanta

 

Pietrasanta...città d’arte e di buon cibo. L'intrigante cittadina

Versiliese sembra infatti non sbagliare niente, nemmeno dal punto di vista

gastronomicoTuristicamente seducente, si propone al visitatore con un

Continua a leggere..