L’Enoteca Marcucci – Pietrasanta

✦  L’Enoteca Marcucci  ✦

 

 Una sorta di Sancta Sanctorum del bere, un luogo quasi onirico dove togliere il guinzaglio

alla voglia di bere e degustare. Gino Carmignani (Fuso) l’ha definita, la “reggia del Vino”.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

A raccontare, ancora una volta (chissà quante volte lo ha fatto ), la storia

dell’Enoteca che porta il suo cognome, è Michele Marcucci. Lo avviciniamo

dopo aver cenato nel suo locale, in Via Garibaldi a Pietrasanta (LU). È una

serata particolare, perché il giorno dopo l’Enoteca chiuderà per ferie, si avverte

un’atmosfera dal respiro più rilassato, e noi ne approfittiamo per conoscerlo meglio.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

 “nasce nel 1987 come trasferimento dell’attività dei nonni, che fin dagli anni ‘50,

vendevano vino in fiaschi e damigiane con consegne a domicilio. In seguito, io e mio

fratello siamo venuti qua con in tasca una licenza di somministrazione di alimenti

e bevande, la mamma faceva la maestra elementare e il babbo lavorava in banca,

solo dopo, si sono dedicati a tempo pieno all’enoteca, all’epoca servivamo solo salumi e

formaggi, poi è stato ristrutturato il vecchio camino e ricavate le stanze per la cucina.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Mentre stiamo parlando, sopra le nostre teste campeggiano sospese nel vuoto, le

istallazioni ideate per il 2019. Negli anni passati abbiamo ammirato vecchie

trottole, robot, mega-racchette da ping pong, tonni giganti ecc. ecc. Quest’anno

è di scena il “ciclismo”, bici d’epoca, intere, smontate  e riassemblate in maniera

artistica, sellini… veri e stilizzati, ruote, maglie da corsa vintage e per finire… un

enorme sellino realizzato dai Fratelli Cinquini di Viareggio (Carristi del Carnevale).

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Chiediamo a Michele di spiegarci meglio come nasce il suo Champagne “BASETTA”, e lui

ci fa cenno di seguirlo. Arrivati in quella, che più che una cantina, sembra una piccola

cattedrale, il silenzio è palpabile, centinaia, anzi migliaia di bottiglie riposano e maturano sotto

l’occhio attento dei termometri che garantiscono temperatura – umidità in maniera costante.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Versa il suo Basetta e spiega l’origine del nome: tutto nasce per prendere in

giro un giovane amico che portava i basettoni, così furono fatte 600 bottiglie 

con la sua silhouette, da quel momento la produzione non si è più fermata,

anzi siamo arrivati a oltre 2000 bottiglie. Non siamo grandi esperti in campo

di “bollicine”, quello che beviamo stasera è uno Champagne fresco e fruttato,

che si presta al pasteggio ma invita anche a curiosare più a fondo, nel suo bouquet.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Parliamo di Montecatini, di cantine e aziende vinicole, di ristoranti e amici

ristoratori, di pesca e altre cose. Venti minuti trascorsi in compagnia di una

persona speciale, come un amabile Chef de Cave ha condiviso il suo tempo con noi,

nel posto che forse lo appassiona di più, lo abbiamo davvero apprezzato: grazie.

 ✦          ✦          ✦

Ai tavoli dell’Enoteca Marcucci si siedono, mangiano e degustano, personaggi della

cultura, dello sport, moda, arte e spettacolo, soprattutto percepiscono l’empatia che

Michele e il suo staff, nel corso degli anni, sono riusciti  ad avere con i propri clienti.

Una magia che ha stregato Paul Smith, Fernando Botero, Giorgio Armani, Gene Wilder,

Carlo Vanzina, Andrea Bocelli, e ancora una lista infinita di personaggi che hanno

varcato la soglia di questo “enjoiment place” situato all’interno di un antico palazzo

rinascimentale. Vi raccontiamo con le immagini la nostra cena. Prenotate sempre.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Uovo in camicia con Porri fritti

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Pecorini delle colline Toscane con Miele di spiaggia, Noci e Marmellata di Arancia amara.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

“Alle Boe” – Pinot nero selezionato dall’Enoteca Marcucci

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Polpo di scoglio al Rosmarino

 

Seppioline di Viareggio con Fagioli “schiaccioni” di Pietrasanta alla Salvia

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Gelato appena fatto con Latte di Capra e Tortino al Cioccolato con Crema Inglese

 

Michele può essere orgoglioso dell’aver creato, insieme ai propri familiari, un

locale divenuto punto di riferimento per chi apprezza l’arte dello stare insieme,

accompagnata dagli ingredienti più indispensabili e appaganti, come cibo e buon bere.

 

Registi di una cantina armata di tremila etichette al servizio di una cucina priva di orpelli,

volutamente semplice, perché in Toscana non c’è bisogno di altro, i prodotti sono un

“tesoro inestimabile”, contano sulla freschezza delle materie prime, il cibo fa soltanto da

spalla a bottiglie che partono da poche decine, fino ad arrivare a diverse migliaia di euro.

 

All’eccellenza si giunge grazie a qualità inavvertibili come gentilezza d’animo, umanità e amore

per il proprio lavoro. Ai molti… (fortunatamente per noi, tantissimi), che giudicano l’Enoteca

Marcucci, solo ed esclusivamente dal prezzo di quello che è passato nel loro piatto, rispondo

con una citazione dello scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano, Andrea De Carlo:

“Non esiste una qualità che non abbia un costo,

più bella e rara è la qualità, più alto è il costo”

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne BasettaEnoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

L’Enoteca Marcucci

Via Garbaldi 40  Pietrasanta (LU)

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0584791962

______________________________________________

Osteria CANAIOLO – Capannori

Una piacevole conferma per il locale di Nicola Orsi, l’Osteria Canaiolo alza

l’asticella, e lo fa, almeno per noi, meritatamente. A dieci minuti di auto da

Lucca e una ventina da Montecatini Terme, si trova in Località Lunata

(Capannori – LU) sulla Via Pesciatina al numero 197  (indicazioni stradali)

_______________________________________________________

L’ingresso al ristorante è grandioso, un viale alberato con tanto di parco

secolare dove parcheggiare comodamente l’auto. Ed è proprio nel verde

di questo parco che in estate, l’Osteria Canaiolo apparecchia i suoi tavoli,

cenerete in un ambiente di un atmosfera unica, una vera oasi di pace.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Beh, ragazzi… anche all’interno non si scherza, la cucina è a vista, e quello

che vediamo all’opera spalleggiato dal suo team, è Francesco Bracci.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Francesco Bracci

Un locale sobrio e grintoso, un contesto che rende giustizia alla passione

che Nicola riversa, ormai da diversi anni, nel proprio lavoro. Un ambiente

dai colori caldi, ben arredato e ben frequentato, l’accoglienza che ci riserva

Nicola è familiare e accostabile soltanto ad un esperto “padrone di casa”.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Prosecco di benvenuto e poi subito una piccola entrée, così

attraente e succulenta da attirare l’attenzione di tutto il tavolo.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Gambero fresco con una piccola tagliata di Fungo porcino, il tutto condito con scorza di Limone candita.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Il Menù rende omaggio alla terra e al mare e gli abbinamenti sono ricercati, ma

assolutamente comprensibili, per questo, l’inizio della cena è per noi sempre

elettrizzante, vogliamo scoprire se tutto soddisfa e convince assieme, pancia e testa.

           ______________ ✰ ______________

Tartare di Fassona, Gorgonzola e coulisse di Frutti rossi ✹Vitello tonnato,

Riso soffiato ed Erbette Tataki di Tonno panatura nero di Seppia e Salsa 

Remoulade  ✹ Sgombro marinato Salsa Veloute e Chips Cavolo nero

Uovo cotto a bassa temperatura, Panko Zucca e Tartufo di San Miniato

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Tartare di Fassona, Gorgonzola e coulisse di Frutti rossi

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Vitello tonnato, Riso soffiato ed Erbette

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Uovo cotto a bassa temperatura, Panko Zucca e Tartufo di San Miniato

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Sgombro marinato Salsa Veloute e Chips Cavolo nero

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Tataki di Tonno panatura nero di Seppia e Salsa Remoulade

Fra i tanti vini che la cantina propone, c’è un etichetta che m’incuriosisce più

delle altre, due sono i motivi: il Ciliegiolo contenuto nell’uvaggio, e il nome

Agapanto… fiore Africano presente nel Bolgherese. La bottiglia di stasera

è un rosso, DOC Bolgheri 2016 del Podere Conca, già produttore di un

ottimo olio IGP. La piccola azienda di Silvia Cirri è un concentrato di passione

e bellezza, in un casale finemente ristrutturato con grande romanticismo,

si produce “limitatamente” perseguendo la qualità, a discapito della quantità.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

“AGAPANTO” 2016 – Rosso DOC del Podere CONCA – Bolgheri

Per gli irriducibili della pasta “anche la sera”, è possibile cimentarsi con un ✹Raviolo

nero, Ricotta di mucca, Paprika in  agrodolce, guazzetto di pesce e Limone candito. La

lista continua… ✹Risotto alla Livornese, Capperi e Cipolla caramellata ✹Tagliolino

“Mancini”, Burro, Limone e Bottarga di Tonno ✹Spaghetto alla chitarra “Mancini”, Cacio,

Pepe,“nduja e Guanciale soffiato ✹Pacchero ragù di Rosticciana, Friggitelli e Liquirizia.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Ravioli neri ripieni di Ricotta di Mucca e Paprika in agrodolce. Guazzetto di Pesce e Limone candito.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Spaghetto alla Chitarra “Mancini”, Cacio, Pepe, ‘nduja e Guanciale soffiato.

Mentre aspettiamo i secondi, ci accorgiamo che abbiamo letteralmente “divorato” tutto il pane

che era sulla tavola. Ebbene vi dirò che non è solo colpa della fame, ma di un pane veramente

gustoso e ben fatto, una produzione interna che valorizza ancora di più la cucina del Canaiolo.

________________________________________

Perché scegliere, quando possiamo assaggiare tutte le proposte presenti

in carta? Per la gioia dello Chef, ordiniamo tutte le voci dei secondi piatti.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Baccalà Islanda, Ceci e Cavolo cappuccio

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Pescato del giorno

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Costine di Suino BBQ e Patate mascè

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Coniglio porchettato in Salsa alla cacciatora e Funghi

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Petto d’Anatra glassato con giardino d’Autunno.

__________________________________________

Anche stasera, come sempre, abbiamo mangiato più del dovuto, ma alla

domanda: un dolcino?  É sempre difficile rispondere di no. Quindi…

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Dopo dolci e caffè, (Cheesecake stratosferico) non fatevi troppe

illusioni perché non siete ancora liberi. Dovete superare l’angolo bar,

dove Nicola vi aspetta per proporvi e farvi assaggiare qualsiasi tipo di

amari, distillati o “liquorini” che completeranno al top la vostra serata.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi_________________________________________________

Mi piace descrivere l’Osteria Canaiolo, come un locale dal carattere mite, nel

senso positivo del termine.  È un bel locale, e la sua è una bellezza sottile…

poco urlata. Se volete ottenere il 100% del suo potenziale, lasciatevi andare e

affidatevi all’esperienza dello staff, spero di poter dire che… non ve ne pentirete.

Osteria Canaiolo, Capannori, Lucca, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Nicola Orsi

Osteria CANAIOLO

Via Pesciatina 197 – Capannori, LU

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

3292183229

_______________________________________________________________

 

 

Trattoria DaVero – San Giuseppe

“Quando siamo andati a parlare con il proprietario del fondo,

per capire se ci fosse stata o meno, la possibilità di aprire un

ristorante, ci ha detto: ragazzi…  vedo che vi brillano gli occhi!”  Continua a leggere..

Salotto del Vino e del Verde – Montecarlo

Nel lontano 2018… sotto il cielo dell’antico villaggio di Montecarlo

di Lucca, accadeva che, come ogni anno nel mese di Settembre, Continua a leggere..

DESSERT VERSILIA

* DESSERT  VERSILIA * 

Il Dessert Versilia è un semifreddo a base di Pan di Spagna,

panna, cioccolato, liquore e aromi. Accanto a questi ingredienti

sempre presenti, quella che varia è l’anima perché i gusti possono

essere diversi tra fragola, cioccolato, whisky, rhum, caffè,

malaga, zabaione, limoncello, amaretto,  apricot, cherry,

orange o latte&brandy. Una “ciaffata” di versilia anni 60 così spartana

e vera non si ottiene  neanche mangiando a morsi il molo di Viareggio.


GELATERIA DESSERT VERSILIA 

 DOLCI e TORTE

V. del Piano 20/A  BOZZANO  ( Massarosa) LU 


Per chiamare CLICCA sul numero

 058493043

cos’è assolutamente

Cose da mangiare e da bere, ma anche luoghi

o situazioni che per noi rappresentano un

riferimento. Siamo liberi da “sponsor” quindi

scegliamo ciò che piace a noi, felici nel farlo… 

ma senza nessuna pretesa di infallibilità.