Trattoria da RUGGERO – Firenze

Trattoria da Ruggero 

 

Arista di maiale al forno… alta… favolosa… bella… calda…

succosa… squisita… tenera… grassa e dorata al punto giusto.

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

L’entrata della Trattoria da Ruggero in Via Senese a Firenze

 

Questa iconica fetta di carne, cucinata da un milione di anni nello stesso posto, nello

stesso modo, dalle stesse persone, avrà il potere di trasportarvi in un’altra epoca,

crederete che il Sushi sia stato solo un brutto sogno… e vi sveglierete seduti al tavolo

della Trattoria Da Ruggero.

 

Dove si trova

Per godere di questo materno abbraccio gastronomico, che vi riconcilierà con la “vera”

cucina Toscana, dovete andare a Firenze, in Via Senese al numero 89/R.

Non lontana dal centro ma abbastanza defilata dal turismo di massa, la trattoria si trova

a poche centinaia di metri da Porta Romana, vi consigliamo di parcheggiare in modo

sicuro perché i vigili passano, e quando passano… fanno il loro lavoro.

Ovviamente, questi posti “ad alto livello di autenticità”, li scopri soltanto sotto indicazione

di “gente del posto”, nel nostro caso siamo stati fortunati, perché Andrea e Viola, non

ci hanno soltanto consigliato, ma hanno pure cenato insieme a noi.

_____________________________________________________

L’entrata è tanto angusta quanto rassicurante, varcata la soglia sfiori il  banco-vetrina

carico di prodotti, Salumi, Formaggi, Verdure e Dolci.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Verdiani Sandro

 

Il locale

Non è stato troppo difficile indovinare quale tavolo che ci hanno riservato, perché è

l’unico vuoto, chiaramente super-mega-arci-straprenotato giorni prima, impossibile

agire diversamente, credeteci. Tutto quello che devi, e speri di trovare in una vera

trattoria c’è: accoglienza cordiale e oste sorridente, tavoli in legno, tovaglie a quadri,

bottiglie di vino, quadri un pò kitsch, e il classico “trofeo di caccia” appeso alla parete…

in questo caso una fierissima testa di cervo, lassù dall’alto, a godersi, ogni sera, la

poesia che regala questa istituzione Fiorentina, aperta nel 1980 da Ruggero Corsi.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

 

Mentre guardo la clientela fatta più che altro da clienti “consolidati”, respiro l’aria

domenicale della famiglia anni 70. Nel frattempo arrivano due “crostini neri” ai

fegatini e l’attenzione si sposta tutta nel mio piatto… caldi…  illegali!  Per i più affamati,

una sicurezza:  il “Misto Toscano”.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

“Crostini neri” tipici Toscani

Il menù parla chiaro: qui si fa un onesta e genuina cucina Toscana, quella di “nutrizione”,

dove non c’è pretenziosità ma si bada di molto alla sostanza. Riccardo, si prende cura

che tutto questo succeda nel migliore dei modi.

 

Trattoria da RUGGERO, Riccardo Corsi, Mangiare a manovella, Firenze

Riccardo Corsi

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

 

Per confermare e onorare al meglio le nostre tradizioni ci fidiamo di un piatto povero

della nostra cucina, la Farinata di cavolo Nero. Nella scelta anche Ribollita, Pappa al

PomodoroTortellini in brodo, Zuppa di verdura, Taglierini ai Porcini o al Tartufo

bianco, Tortelli di Patata al Ragù, Spaghetti alla carrettiera, Pici strisciati e

Maccheroncini all’Amatriciana.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Farinata di Cavolo nero

 

Ci sono diverse etichette Toscane per quanto riguarda la cantina, ma se volete un

consiglio scegliete il vino della casa, la proprietà (Paola Corsi) produce nella zona di

Mercatale Val di Pesa un bel Chianti Classico DOCG di tutto rispetto… il “Roger”.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Scegliere il secondo da “Ruggero” è complicato, ci sono dei must che non andrebbero

mai saltati. Quello per cui siamo venuti stasera è l’Arista al forno, ma nel menù,

rigorosamente scritto a mano, ci sono delle vere icone della Toscanità. Bollito misto

(cimalino – lingua – zampa – costoline) con Salsa verde, Braciola della casa con

mangiatutto, Trippa alla Fiorentina, Stracotto con Patate,  Roastbeef, Pollo arrosto

con Patate, Salsicce alla griglia con Fagioli, Piccione, Lombatina di Vitella, Bistecca

alla Fiorentina, Cappelle di Porcini e Fegato di Vitella.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Arista di Maiale al forno

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

 

Ad accompagnare i secondi, vere e proprie “cornici pregiate”. Porcini trifolati, Spinaci

saltati, Fagioli sgranati, …mangiatutto e all’Uccelletto, Composta di Verdura, Patate

arrosto, …alla contadina e Insalata mista. Per noi, Carciofi e Patate.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Carciofi al tegame

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Patate arrosto

La cucina è diventata spettacolo, i cuochi passano più tempo nei programmi televisivi

che dietro ai fornelli. In un epoca dove si si cerca l’impiattamento per Instagram, non è

facile rimanere legato alle tradizioni. Da Ruggero invece si fa solo quello che si riesce a

fare bene, e da molto tempo. Le Mele cotte e il Crème Caramel, così come il Tiramisù o

la Torta di Mele sono freschissimi e regalano sapori quasi dispersi nel tempo. Una volta

scelto, quando abbiamo capito che ognuno di noi avrebbe voluto assaggiare il dolce

dell’altro, abbiamo alzato lo sguardo ma… Ivan, aveva già capito e trovato la soluzione.

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

 

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Crème Caramel

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Tiramisù

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Mele cotte

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Torta di Mele

  🔸 ________________________   🔸  ________________________ 🔸

 Due piccole salette dall’atmosfera autentica e amichevole, in cui troverete piatti cucinati

con prodotti di stagione, che variano a seconda del tempo, l’unica cosa che non cambia

mai, da 4o anni a questa parte… è l’anima.  God Save Ruggero

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

Trattoria da Ruggero, Firenze, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani

 

Trattoria da RUGGERO

Via Senese 89/R   FIRENZE

CHIUSO MARTEDI e MERCOLEDI

Per chiamare, clicca sul numero sotto 👇

055220542

________________________________________________

Il Pianaccio Ristorante – Montale

   Il Pianaccio Ristorante

Una volta arrivati a Montale (PT), raggiungere  “Il Pianaccio” è un gioco da

ragazzi, prendete per Via Maone e Casello, dopodiché troverete diversi cartelli

che vi porteranno dritti fino al ristorante, impossibile sbagliarsi. È un po’

nell’interno, quindi, per gustare i piatti della Famiglia Giannuzzi dovrete sopportare

un po’ di curve in salita, ma fidatevi, il paesaggio che incontrerete nel tragitto è

talmente bello, specie se arrivate al tramonto, che sarete ripagati abbondantemente.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia


Il Pianaccio, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Sandro Verdiani

Fatte poche decine di metri dal parcheggio privato, situato proprio sotto

il ristorante, d’improvviso vi troverete davanti una struttura bellissima,

finemente ristrutturata ed illuminata con gusto.  Non ha proprio l’aria

di un ristorante, sembra piuttosto la corte di una casa padronale, quelle

di una volta, dove la famiglia si è riunita per cena dopo la vendemmia.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Sandro Verdiani

Giardino esterno del Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Sandro verdianiIl verde delle piante e dei pergolati fa da cornice naturale alla grande terrazza.

C’è pace, silenzio, e fresco… siamo in tanti, ma i tavoli sono spaziati con intelligenza.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Sandro verdiani

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Sandro verdiani

Il nostro tavolo, è talmente vicino al bordo da farlo sembrare una piattaforma

di Bungee Jumping, la vista è straordinaria, sembra di essere sospesi nel vuoto,

riusciamo a vedere le luci di Firenze e tutta la pianura cha va da Prato fino a Pistoia.

 

✳︎        ✳︎        ✳︎        ✳︎        ✳︎

Se riuscirete a distogliere lo sguardo da questo panorama, concentratevi sulla vostra

cena, che vi garantisco, ne vale la pena. Il menù è fisso e molto abbondante, si comincia

con antipasti a piovere… Prosciutto e fichi, Salame, Formaggio, Crostini neri tipici toscani

con sugo di Fegatini, altri con Crema di Formaggio, Prosciutto cotto e Olio al Tartufo, una

Panzanella tanto appetitosa da mangiarne un secchio e delle piccole Polpette di carne (super).

Il Pianaccio, Ristorante, fichi, formaggio, Mangiare a manovella, Pistoia, sandro verdiani

Prosciutto, Salame, Formaggio e Fichi.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Panzanella con verdure… cetriolo, peperone, ecc. ecc.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

“Crostini neri” tipici Toscani, con Fegatini.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Crostini al Cotto con crema di Formaggio e Olio al Tartufo – Polpettine di Carne

Due primi che variano a seconda delle stagionalità, noi abbiamo goduto con dei Ravioli

di Ricotta e Spinaci, con Pomodori freschi (Pachino) su fonduta di Burrata, conditi

con Olio al basilico. Gioito in egual misura con l’altro primo piatto: Tagliatelle al Ragù.

Il Pianaccio, ravioli, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, sandro verdiani

Ravioli Ricotta e Spinaci al Pomodoro Pachino fresco, su Fonduta di Burrata, con Olio al Basilico.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Tagliatelle al Ragù

Dopo questo combattutissimo primo tempo, eravamo incerti se saremmo

riusciti a portare a casa la vittoria, indipendentemente però dalle intenzioni

e dall’appetito, è stato difficile rinunciare ai secondi piatti: un tenero e gustoso

Maialino arrosto con Patate e una buona tagliata di Fiorentina con insalata mista.

Il Pianaccio, Maialino arrosto, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Sandro verdiani

Maialino arrosto con Patate.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Tagliata – Insalata mista

Noi crediamo che sia giusto, dal momento che accetti la proposta di un menù

fisso, accettare anche la scelta del “bere” che il locale ha deciso per i propri piatti.

In questo caso ci è andata di lusso perché  il vino è sincero e di gran beva, un

Sangiovese “costruito” tutto in casa, chiedete, hanno hanno del Cabernet e Merlot.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Il secondo tempo del match ci ha felicemente stremato, ma siamo decisi

a resistere fino al fischio finale. E resistere non è mai stato così difficile, sale

infatti sul palco, un dolce “dall’attrazione fatale”, stiamo parlando dei mitici

Bomboloni alla crema, al Cioccolato e anche delle loro ghiottissime Ciambelle.

Dovete sapere che vengono fatti seguendo una antichissima ricetta di Forte dei

Marmi, quando con il cesto di vimini, si vendevano sulla spiaggi, camminando

tra gli ombrelloni strillando: Bomboloniiiiii. Pure “bombe atomiche” di calorie

ci sono piaciuti talmente tanto, che abbiamo deciso di inserirli  nella rubrica

“ASSOLUTAMENTE” di Mangiare a manovella. Dopo questo tripudio, avendo

mangiato proprio poco, un bicchierino di Vinsanto  non lo vuoi assaggiare?

 

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Bomboloni alla Crema, al Cioccolato e Ciambelle.

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

 

Il Pianaccio, Ristorante, Montale, Mangiare a manovella, Pistoia, Tania Boccia

Per questo posto, usare il detto “presto e bene” forse non è troppo corretto,

ma “buono e tanto” ci sembra un’affermazione più che veritiera. Lo Staff

del Ristorante Il Pianaccio, propone una cucina davvero casalinga, lontana

da strampalate e inutili elaborazioni, adoperando ottime materie prime.

Laura, che ringrazio per la pazienza che ha usato nei nostri confronti, è una

padrona di casa deliziosa, i ragazzi sono preparati e cordiali.  Quasi vent’anni

di vita per questa azienda, un ambiente complesso (fattoria, agriturismo con

piscina,  ristorante, appartamenti, ecc. ecc.) dove abbiamo invece trovato tanta

semplicità e passione per questo lavoro.  Ps. Non partite mai senza aver prenotato.

_______________________________________

Il Pianaccio

Via Maone e Casello 150 – Montale (PT)

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0573959875

oppure

3389038436

___________________________________________________

 

 

 

La VINSANTAIA di Capezzana – PO

Luglio 2019, il caldo del giorno è stato insopportabile, mi metto al pc e digito nella

ricerca: “cenare al fresco in collina”, fra i tanti risultati, ce n’è uno più pittoresco di altri… Continua a leggere..

S.Forno Panificio – Firenze

S.Forno Panificio. Il quartiere di Santo Spirito, in Oltrarno, è considerata

una delle zone più “cool” di tutto il mondo.Si trovano li, ancora ignorate dal tempo

Continua a leggere..

PROCACCI – Firenze

Abbiamo il giorno libero e il nostro “modus operandi” è sempre quello di soddisfare

le esigenze di tutti componenti della famiglia.  Abbiamo scelto Firenze per le

infinite tipologie e sfaccettature che offre, un gran mix tra svago e cultura. Dopo aver

 accompagnato Gino al MAF (Museo ArcheologicoNazionale) a vedere le “mummie”

nella sezione Egizia, ci siamo presi una pausa un pò più rilassante e godereccia.


Primo appuntamento per noi, ma sosta imperdibile per tanti

Fiorentini e turisti, decidiamo di fare sosta da Procacci.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Il locale è piccolino ma oggi abbiamo fortuna, uno dei tre tavoli

si è appena liberato e… possiamo andare in scena. È un posto unico e

seducente, che ha la fortuna di avvalorarsi di un’atmosfera d’altri tempi.


Leggiamo in alto: Tartufi, limentari di lusso… non saprei, potremmo anche definirlo

“gastronomia di classe”, oppure un “ winebar ” storico ed elegante. A pensarci bene

però tutto questo appare un pò riduttivo, perché Procacci è questo e anche molto di più.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Questa antica bottega è un angolo prezioso per la città

di Firenze, è stata aperta nel 1885 da Leopoldo Procacci.


Situata nella centralissima Via de’  Tornabuoni, ( famosissima via

dello shopping dove si concentrano le boutique di Gucci, Cavalli,

Ferragamo, Bulgari, Hermes, Dior,  Prada, Fendi, Armani, Tiffany,

Burberry, Balenciaga e chi più ne ha più ne metta ) si è fatta conoscere

ed amare grazie alle sue specialità legate alla lavorazione del tartufo.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Quando mi trovo di fronte a quella mitica vetrina di neanche due metri,

sento tutto il peso e l’importanza che ricopre questa istituzione della

gastronomia Fiorentina, i suoi panini tartufati sono famosi in tutto il mondo,

per questo noi ne prendiamo due con la mortadella… ( si certo… come no ).


Scherzi a parte, visto che tutti dicono che sono piccoli, ( lo canta anche

Marasco in “Teresina” ...s’andiede da i’Procacci, pè prendere un panino,

la disse: Gl’è piccino! ) allora la scusa è buona per assaggiarne più di uno.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Tartufati con tartufo e foie gras, acciughe tartufate con burro della Normandia,

prosciutto crudo e crema di carciofi tartufati, salmone affumicato e crema

di asparagi, brie e cipolle caramellate, e molti altri che cambiano spesso.


Da bere saltiamo il famoso prosecco e dalla lista dei vini al calice

scegliamo un bianco e un rosso della Casa ”Antinori”, che oggi gestisce il locale.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

I vecchi proprietari hanno venduto, ma non hanno voluto

cedere la ricetta dei famosissimi panini tartufati e del pollo in

galantina, non sappiamo quindi se in questo passaggio di consegne

si è perso qualcosa nel gusto, tuttavia l’eleganza e la tradizionalità

del posto, perdonano qualunque manchevolezza gastronomica.


Dobbiamo avvisarvi sulla pericolosità di questi panini mignon, perché è

fortemente probabile venire  contaminati dall’effetto ciliegia, “uno tira l’altro”.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Ho letto sui social alcuni commenti di persone che hanno trovato esagerati i prezzi

di Procacci. Beh… purtroppo devo dirvi che non sono molto d’accordo, due euro

per un panino tartufato ( se pur piccolo) non mi sembra davvero così assurdo.


Vi ricordo che stiamo parlando di un locale storico, elegante, raffinato,

nella via più lussuosa della città… un pezzo della vecchia Firenze.

Pochi euro… per entrare nella storia.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia


PROCACCI 

Firenze – Via de’ Tornabuoni, 64/R


Per chiamare CLICCA sul numero

055211656


Flan di Riso e Marmellata di Arance (Rist. Da Delfina)

*Flan di Riso e Marmellata di Arance *

Fino a che il tempo e l’amore per la cucina di queste persone lo permetterà…

potete gustarlo al “Ristorante Da Delfina” – Via della Chiesa 1 – Artimino ( FI )

Assolutamente, Mangiare a manovella, Flan di riso, Da Delfina, Artimino


 

cos’è assolutamente

Cose da mangiare e da bere, ma anche luoghi

o situazioni che per noi rappresentano un

riferimento. Siamo liberi da “sponsor” quindi

scegliamo ciò che piace a noi, felici nel farlo… 

ma senza nessuna pretesa di infallibilità.