Pizzeria La Piazzetta di Gualdo – Massarosa

    La Piazzetta di Gualdo     

Sono le 20.00 di una giornata di mezza estate, il sole sta per

 salutare il cielo, come tutte le sere, la natura ci mette di fronte

ad uno dei suoi spettacoli più suggestivi: il tramonto. Siamo diversi amici

stasera,e ognuno, nei propri pensieri, rimane in silenzio godendo dello

spettacolo. Di questi tramonti potrei vederne tantissimi, proprio come 

“il piccolo principe”  che in un giorno sul suo pianeta, ne ha visti ben 43! 

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Siamo a Gualdo, delizioso borgo medievale appena sopra Massarosa (LU),

caratterizzato dalle abitazioni in pietra, con i fiori ai balconi e famoso per i suoi

forni a legna sparsi un po’ dappertutto. Gualdo, “il paese delle fiabe” proprio

come recita il cartello all’inizio del paese. Ogni anno in agosto, gli angoli più

suggestivi del paese si trasformano in scenari inspirati alle favole con tanto di

personaggi legati alla fantasia di grandi e piccini.  Come in tutti i paesi c’è la

chiesa con la sua piazza, ed è proprio qui che il nostro ristorante di stasera “ruba”

la sua sala principale e le dà anche il proprio nome. “ La Piazzetta” di Gualdo.

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Non potevano inventarsi location estiva migliore!  Per

l’inverno invece dovremo accontentarci di spazi più piccoli,

ma molto caldi e accoglienti, all’interno del ristorante.

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca 

Della loro cucina troviamo tutta la tipicità della Toscana,

non si può non prendere lAntipasto della “piazzetta”:

tripudio di Taglieri ricolmi di Affettati, Crostini e Formaggi.

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

 

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Fra i primi piatti, i più gettonati sono stati i Tordelli al Ragù (immancabili 

sulle tavole Lucchesi), poi la Lasagna ai Funghi, il Risotto “la piazzetta” 

Salsiccia e Funghi, Tagliatelle ai Funghi Porcini con Pasta fresca.

Altrimenti Zuppa alla Frantoiana, o Maccheroni Mare e Monti.

.Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

 

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Dei secondi invece abbiamo assaggiato: il Filetto alla griglia e all’Aceto

balsamico; la Grigliata mista accompagnata dalle Patate arrosto.

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

Molto chiacchierata “si dice” anche la Pizza che purtroppo

non la si può avere nei fine settimana di Agosto (ci torneremo). 

 Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

L’appetito si allenta, resta il tempo per rilassarsi e fare due chiacchiere

sotto l’imponente campanile che, a rintocchi, ci ricorda il passare del tempo

 ad ogni ora. L’aria, Sul fine cena l’aria si fa più fresca, (consigliatissima

la felpa), ma la serata non è finita… come un mago che estrae il coniglio

dal cilindro, il cameriere ci fa brillare gli occhi annunciando che tra i

vari dolci c’è anche il “Dessert Versilia”, che ha sede proprio a Massarosa

(chi ci conosce bene sa quanto ci piace).Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

A questo punto la nostra serata mangereccia è davvero giunta al termine…

un po’ di chiacchiere con il personale davvero molto gentile e disponibile,

e poi, questo meraviglioso paesino senza tempo, insieme ad una luna

accesa e brillantissima, ci accompagnano fino alle nostre macchine.

Torneremo a Gualdo… la Pizza ci aspetta.  

Pizzeria La Piazzetta di Gualdo, Mangiare a manovella, Tania Boccia, Pizza, Massarosa, Lucca

_____________________________________________________

Pizz. “LA PIAZZETTA” di Gualdo

Massarosa LU

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0584952201   –   3491499153

_________________________________________________________

 

 

Salotto del Vino e del verde – 2019 – Montecarlo

Salotto del vino e del Verde 2019

Foto finale della serata - Rist.Enoteca La Torre, Montecarlo - Albero e Foglia, Pescia - Naturopata Marco Pardini - Gino "Fuso" Carmignani e Champagne J. De TELMONT

Foto finale della serata – Rist.Enoteca La Torre, Montecarlo – Albero e Foglia, Pescia – Naturopata Marco Pardini – Gino “Fuso” Carmignani e Champagne J. De TELMONT

Decima edizione per il “Salotto del Vino e del Verde” di Montecarlo, e

seconda volta per “Mangiare a manovella”. Partner della serata, gli amici

Monica, Franco e Pietro, della “Villa del Dottore” e del Blog: The Kitchen is Open.

mangiare a manovella, the kitchen is open, salotto del vino e del verde montecarlo

L’anno scorso il Ristorante della serata era il “Casta d’Uva”(vedi l’art. del 2018)

in Loc. Turchetto (scopri il Ristorante), quest’anno ci siamo deliziati

con i piatti dell’Enoteca Ristorante “La Torre di Montecarlo.

mangiare a manovella, the kitchen is open, salotto del vino e del verde montecarlo

Serata fantastica, sia per il clima, che per l’atmosfera d’altri tempi che

ogni volta ci fa respirare il giardino dell’Istituto Pellegrini-Carmignani.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Carlo Alberto Pazienza con lo Staff di Mangiare a manovella e The Kitchen is Open

Stasera incontreremo i prodotti dell’Azienda Agricola “Albero e Foglia”, di

Medicina, una bella realtà della nostra svizzera pesciatina. Un paradiso incontaminato

dove Stefano natali e il suo staff si prendono cura dei castagneti da frutto, dove puoi

acquistare Castagne fresche, Farina di Castagne, Formaggio caprino e pecorino, Olio e Miele.

Albero e Foglia pescia, Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Una piccola entrata che conferma la qualità dei Formaggi usati nella serata

e la bravura della cucina nel saperli abbinare esaltando acidità e dolcezza.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Scelta azzeccata per il piatto dell’Antipasto, la freschezza del “primosale” ci ha colpito

talmente tanto da promettere una visita quanto prima a questa azienda agricola. Il

contrasto con la Cipolla era devastante. Partiamo forte. Chiara Gambacorti ed Elisabetta

Gemignani, firmano la sigla d’inizio della serata con una Insalatina di Sedano scarola

e Uva della Torre, con Primosale all’Erba cipollina e Cipolle Lucchesi DOC La Torre.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella

Insalatina di Sedano scarola e Uva della Torre, con Primosale all Erba cipollina e Cipolle lucchesi stufate.

I Sommelier dell’A.I.S di Lucca versano nel primo dei quattro

bicchieri, un MONTECARLO BIANCO DOC “Fattoria La Torre”.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, ais lucca

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, ais lucca

Montecarlo Bianco,Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, ais lucca

Chapeau per il profumo e la consistenza degli Gnocchetti di Patate allo Zafferano con Pesto

di Ricotta e Salvia. Anche questo piatto, vorrei ri-degustarlo con calma al tavolo della “ Torre ”.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, gnocchi

Gnocchetti di Patate allo Zafferano con Pesto, Ricotta e Salvia

Cambiamo vino… l’energico giallo paglierino dell’ALTAIR, sempre della Fattoria la Torre,

colora il secondo bicchiere. Grandi profumi di frutta e buona persistenza. Sul palco intanto,

doppia intervista con Marco Celli e Gino… inutile dire che è stato divertente, un bel siparietto.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, Altair

Con un Coniglio ripieno di Pancetta, Pecorino al Pepe e Cicoria, su Fonduta

di Pecorino al pepe e Patate al forno… non potevamo aspettarci che un Rosso.

Pronto all’appello fa il suo ingresso nel terzo bicchiere: Stringaio (Fatt. La Torre).

Sull’inconfondibile aroma del Coniglio (che adoro), l’armonia di questo vino

profumato dall’affinamento 12 mesi in Barriques, ci è piaciuta davvero tanto.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, Coniglio

Coniglio ripieno con Pancetta, Pecorino al Pepe e Cicoria, su Fonduta di pecorino al pepe e Patate al forno.

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, Stringaio

Ecco un Dolce semplice, cucinato in maniera perfetta, qua si scoprono le caratteristiche

della qualità della Farina di Castagne dell’Azienda di Stefano Natali (Albero e Foglia). Sale in

cattedra una Crespellina di Farina di Castagne con Ricotta e More di rovo (…raccolte da Betty)

Salotto del vino e del verde 2019, Montecarlo, ristorante la torre, mangiare a manovella, Crespella

Crespellina di Farina di Castagne con Ricotta e More di rovo

Stasera, Gino “Fuso” (guarda il ristorante) non accompagna i suoi Vini. Lo

incontriamo invece nella veste di presentatore. Fabrizio Diolaiuti, esperto e disinvolto

conduttore dal linguaggio semplice, che ha preso per mano la conduzione del “Salotto”,

può stare tranquillo però, non c’è concorrenza, Gino stasera presenterà uno Champagne.

Con il prezioso supporto di Fulvio Donatini che ha spiegato tecnicamente e in maniera

dettagliata e professionale il prodotto, e la presenza rassicurante dell’amico Roberto Forassiepi,

Gino ha rivelato invece l’importanza e la particolare produzione di questo Champagne,

(J.De TELMONT) che onora, raffigurando nella propria etichetta, il drappo del 50° anno

del consorzio di Montecarlo, regalato in segno di gemellaggio, al paese francese di Damery.

Fulvio Donatini insieme a Roberto Forassiepi e Gino "Fuso" Carmignani, sul palco del Salotto del Vino e del Verde di Montecarlo - Settembre 2019

Fulvio Donatini insieme a Roberto Forassiepi e Gino “Fuso” Carmignani, sul palco del Salotto del Vino e del Verde di Montecarlo – Settembre 2019

Champagne J. de TELMONT, Salotto del vino e del verde, montecarlo, mangiare a manovella

Champagne J. De TELMONT

È sempre piacevole partecipare a questo evento che si svolge in concomitanza con la Festa del

Vino di Montecarlo, perché non si tratta mai di una cena fine a se stessa, pur riconoscendo che

le serate sono dei veri e propri “percorsi enogastronomici”, il valore da estrapolare è quello delle

conoscenze. Cuochi, Sommelier, Ristoratori, Viticultori, Poeti, Artisti…  al Salotto del Vino e del

Verde in quella settimana viene concentrata tanta bellezza, sotto forma di cibo, vino e cultura.

Salotto del Vino e del Verde

Via Roma,7   Montecarlo LU

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0583 228881

 

Trattoria ABBONDANZA – Pistoia

Trattoria ABBONDANZA

Siamo nel cuore di Pistoia, in una piccolissima costola di Via degli Orafi, c’è una

Trattoria che ha segnato la storia del “mangiare” Pistoiese: la Trattoria Abbondanza.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

A due centimetri dalla super-modaiola “sala” ma distante quel tanto che basta per

godere dell’intimità del centro storico, quello dei vicoli, dei vecchi portoni, delle luci calde.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Raccogliere l’eredità gastronomica di Iccio (Patrizio Menici), non era

cosa da poco, nel 2016, questa responsabilità se la sono presa tutta, due

fratelli, già noti alla ristorazione Pistoiese, Cristian e Francesco Ercolini.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Con Cristian ci siamo conosciuti qualche anno fa, devo dire che abbiamo

tentato varie volte di prenotare nel suo locale, ma il caso ha voluto, che il nostro

giorno libero coincidesse proprio con il giorno di chiusura della Trattoria,

finalmente, dopo due anni precisi dal nostro incontro, riusciamo nell’impresa.


Non avevamo prenotato perché non sapevamo di andare, è capitato per caso,

senza volerlo ci siamo trovati a Pistoia per l’ora di cena, e gli abbiamo fatto la

cosiddetta “improvvisata”, neanche una delle più facili, perché eravamo in 7.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

I tavoli esterni erano tutti occupati ma, stringi di qui…  sposta di la…  in un paio di

minuti eravamo tutti seduti. La cura dei particolari usata per l’arredamento delle salette

interne, da una bella spallata al termine “Trattoria”, che resta in piedi soltanto grazie

alla giungla lessicale che regna in questo settore. Chiamatela comunque come volete,

l’accoglienza e la cucina offerta dall’Abbondanza, saranno quello che ricorderete di più.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian ErcoliniTrattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

La “saletta degli specchi”

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Un’ offerta gastronomica che affonda le sue radici nella cucina tradizionale

Toscana, quella che fa riaffacciare le antiche ricette popolari, rivisitate

e corrette con personalità e aggiustamenti contemporanei, nelle cotture e

nelle presentazioni. La già buona cucina viene accentuata dall’alta qualità

delle materie prime utilizzate, preferite per stagionalità e brevità della filiera.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Croccante di Porcini su Fonduta di Pecorino

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Petali di Baccalà marinato su Zuppetta di Pomodoro e Cetriolo.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Battuta di Manzo alla puttanesca, Olive, Capperi, Pomodori confit, Cipollotto, Olio all’Acciuga e Ricotta al Grana


Degli stratosferici Ravioli di Melanzana e Scamorza affumicata, con Pomodoro

candito e colatura di Scamorza, ma potevamo spaziare e scegliere le Tagliatelle di

Pasta fresca al Ragù bianco dell’aia con Olive taggiasche, oppure Gnocchetto di

Patate e Rape rosse con Vongole, Zucchine e Fiore di Zucca, ancora Risotto con

Verdure dell’Orto alla parmigiana, o verso il mare, Spaghetti alla Trabaccolara.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Ravioli di Melanzana e Scamorza affumicata con Pomodoro candito e colatura di Scamorza


È un vino di antica tradizione il rosato, “Bolgheri D.O.C. Rosato 2018,

Campo al Mare , della Tenuta Folonari, è odoroso e di grande freschezza,

al palato arriva come una carezza  delicata…  grande complice stasera.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

“Bolgheri D.O.C. Rosato 2018 – Tenuta Campo al Mare


Ci sono dei piatti che hanno fatto la storia di questo locale,

Cristian e Francesco lo sanno bene: squadra che vince…

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Fritto dell’Aia

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Coniglio nel coccio, con Acciuga, Olive nere e Patate schiacciate

Tutt’intorno ad una bellissima palazzina dai colori pastello, ocra, verde e arancio,

si aprono i 25 ettari di vigneti, coccolati dai F.lli Betti (Guido e Gherardo), della

Fattoria Betti, noi stasera siamo campanilisti e diamo respiro ad un Merlot in purezza,

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

“SEMEL” . Rosso di Toscana – IGT  (Fattoria Betti)


Il mio Coniglio era ottimo, ma ho fatto veramente fatica a non “rubare” i Calamari

dal piatto di Tania. L’altro piatto di mare, con Cipollotto e Crema di Friggitelli,

era il Filetto all’Ombrina. Vari contorni: erbette saltate e Patate alla Salvia.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Filetto d’Ombrina, con Cipollotto e Crema di Friggitelli

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Patate alla Salvia e Erbette saltate

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Calamari gratinati con Insalatina di Finocchi e Agrumi

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Per gli amanti del”Confit“, Coscia di Pollo con Insalatina alla Mela verde,

placate le voglie dei  griglia-lovers con un Gran Pezzo di Manzo alla griglia e

per finire, classiche, appaganti, intramontabili,  Melanzane alla parmigiana.


Diceva Harriet Van Horne, giornalista-critico cinematografico, “La cucina

è come l’amore. Bisogna accostarvisi con abbandono, o non

accostarvisi per niente”. Cara Harriet… la pensiamo così anche noi.


Per chiudere in dolcezza, arrivano come un piccolo piatto d’entrata, nel delicato,

morbido, tenero, melodioso, armonioso, angelico, rugiadoso, pastoso, flautato,

mieloso (PUÒ BASTARE?), mondo dei dolci… degli avvolgenti e friabili, Biscotti Sablés

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Biscotti Sablés


A cascata… come se piovesse…vergognosamente,  ammettiamo di averli scelti TUTTI!!!

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Tortino al Cioccolato e Amaretto con Ricotta morbida

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Chantilly Frutta e Sfoglia croccante

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Meringata di bosco

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Torta “Vecchia Pistoia”

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

Delizia al Cocco e Pistacchio


Una voce fuoricampo sussurra: ci vorrebbe un grappino… e arriva la Taiadèa

(POLI)  un liquore a base di Grappa e infusione di corteccia di China Calissaya.

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini

TAIADÈA – Liquore con Grappa e infusione di corteccia di China Calissaya (POLI)


Ringraziamo Francesco per la “cucina”, al quale confessiamo di aver barbaramente

torturato suo fratello fino a che  non ci ha dato la ricetta di un dolce (tutti molto buoni).

  La prossima volta torneremo per la mitica “cioncia” e per il Baccalà… per le paste

ripiene, per gli Gnocchi, e per tutti i Formaggi e Salumi che abbiamo saltato…

Trattoria Abbondanza, Pistoia, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Cristian Ercolini


Trattoria ABBONDANZA 

Via Abbondanza – Pistoia

Per chiamare clicca 👉  0573368037


CHIUSO MERCOLEDI

 

La VINSANTAIA di Capezzana – PO

Luglio 2019, il caldo del giorno è stato insopportabile, mi metto al pc e digito nella

ricerca: “cenare al fresco in collina”, fra i tanti risultati, ce n’è uno più pittoresco di altri… Continua a leggere..

LUCIFERO – Viareggio

LUCIFERO – Viareggio

Avere una gran passione per il cibo e l’arredamento, e non conoscere

Lucifero a Viareggio, è un po’ come nascere delfino e vivere nel deserto

di Atacama. Limitante, non credete? Ma facciamo due passi indietro… Continua a leggere..

Ristorante EGISTO BROS – Montecatini Terme

Aleandro Roncara, pop art, montecatini, mangiare a manovella, ristorante pizzeria

Egisto Bros, un ristorante a colori, un posto dove la curiosità e l’immaginazione

non si annoiano, ma crescono… si  nutrono. Difficile scegliere il termine più giusto

tra ristorante, pizzeria, vineria, torteria o  ✴︎garbodromo, quale di queste vi sembra

più adatta?  Tutte… o forse nessuna, ognuna annulla l’altra. Anche sede storica del

“Club dei Gelosi”, fra i tanti fondatori consapevoli, Angelo Iacopini  e Aleandro, che

si consideravano gli esseri umani più gelosi e invidiosi del pianeta. Quindi, detto

questo… ancora più difficile “etichettare” questo posto? Non troppo, secondo noi

la definizione più calzante e soddisfacente, sarà proprio quella che vorrete darle voi,

a vostro piacere.  ✴︎(locale ad altissima concentrazione di persone che “garbano“)

Egisto Bros, Montecatini, Mangiare a manovella, pizzeria, Aleandro Roncara

Egisto Bros, Montecatini, Mangiare a manovella, pizzeria, Aleandro Roncara

Egisto Bros, Montecatini, Mangiare a manovella, pizzeria, Aleandro Roncara

Un locale diventato famoso e passato alla storia nel 1976, quando la R.A.I.

scelse proprio le sale del Ristorante EGISTO BROS, per effettuare la sua prima

trasmissione a colori . . .   . . .   . . .  . . . va beh dai, non è vero! Però avrebbe

potuto esserlo; la moltitudine di colori usata da Aleandro Roncarà per dipingere

pareti, quadri, tavoli, palloni, scarpe, tavole da surf… perfino il frigo e il banco

Bar del suo ristorante, è impressionante, avrebbe elettrizzato talmente tanto i

telespettatori a tal punto da spingerli a svaligiare i negozi di televisori “a colori”.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro Roncara

Artisti del calibro di Roy Lichtenstein e Andy Warhol, vi si recavano spesso

per cenare o deliziarsi con la pizza che usciva da quell’infiammatissimo forno a

legna…   …   …  okay, lo ammetto  … …  non è vero neanche questo! Invece è vero,

anzi verissimo, che lo stesso forno a legna di cui parlavamo sopra, ancora oggi,

dopo 50 anni di attività, continua a sfornare pizze, calde e croccanti… di ogni genere.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro Roncara

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro RoncaraRistorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro Roncara

Souvenir

Locale icona degli anni Novanta, ai tavoli di EGISTO si sono sedute generazioni

di Montecatinesi e non solo. Erano i tempi d’oro del Basket nella città termale,

il ristorante di Aleandro, ex cestista ed attuale proprietario, era il ritrovo abituale

per atleti e tifosi, insomma… potevi cenare soltanto se prenotavi con largo anticipo.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro Roncara

L’ incontenibile passione del “Ronca” per la pittura, il disegno, l’arte in generale, ha

negli anni modificato l’anima del locale, le sue opere sono ovunque… è  (volutamente)

impossibile scindere arte e ristorazione; entri e ne fai parte. Complicato concentrarsi

sulla scelta di un piatto senza sentirsi osservati da uno dei suoi insoliti ed originali

“personaggi”.  Non  è  un  ristorante  qualsiasi,  è  decisamente…  il  suo  ristorante.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro Roncara

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Aleandro Roncara


Nutrimenti

Cosa si mangia da EGISTO?  Di tutto: terra, mare, entroterra, collina, bosco, campagna,

città, ecc.  Si mangia facile… (spiego meglio) in cucina non ci sono “stelle”, c’è però

Silana, la mamma di Aleandro, che si guarda bene dall’avventurarsi in preparazioni

rocambolesche, un pò di “moda” va bene, ma dopo 60 anni di ristorazione la gioia più

grande è quella di far uscire dalla cucina un menù semplice, dal piglio materno e autentico,

anche perché lei, dopo viene al tavolo e ti chiede…”era bono?”, e non ama far figuracce.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria

Graficamente acceso e divertente, il Menù è giocoso, puoi scegliere si, da

mangiare e da bere, ma anche acquistare una t-shirt, un quadro, una stampa,

insomma, può aiutarti davvero ad entrare e scoprire di più del suo “mondorondo“.


“Ronca” si muove sul terreno che ama di più, “tra il serio e il faceto”, la

foto di copertina con LupoBrando (i figli) in posa “buffa”, la dice lunga;

per dire… nella lista dei secondi, tra un filetto alla griglia e un Baccalà alla

Livornese, è successo di trovare del Brontosauro in umido a soli 750 euro.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria


Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, filetto alla griglia

Filetto alla griglia e Pinzimonio di stagione

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, funghi fritti, patate

Funghi fritti e Patate

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Cous cous

Cous Cous di Pesce e Verdure

 

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, bistecca

Bistecca ai ferri… coltello personale di Luca. Grazie!

 

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Dos Almas

Dos Almas – Gran Reserva


Autoreferenzialisti  umili

In mezzo al menù, campeggiano ancora delle “voci simbolo”, vere pietre miliari

di questo locale, piatti semplici ma dall’elevatissimo “sapore simbolico”, perché

legate a personaggi locali o periodi assolutamente da ricordare), tra questi, la

Milanese Anchisi (sottilissima, stile orecchio d’elefante, con Pomodorini a

dadini, preferitissima da Matteo Anchisi, ex giocatore di basket), la  “Scamorza”

 alla griglia con Valeriana, Aceto balsamico e Prosciutto crudo Reserve, predilezione

gastronomica di Galliano Sarti. Quando cucino a casa, se verso dell’olio in padella,

non posso dimenticare il candore che sprigionavano le Uova al tegamino ordinate da

Fernando Basile. Dalla zona Bar, l’insolito Amerigalliano, una miscela di rara bontà,

attribuita ad Alessandro Biondi, meglio conosciuto ai tempi come, “porno-Barman”.

Vorreste mangiare Pesce, ma un primo e un secondo sono forse troppi per il vostro

appetito?  Chiedete a Luca, una bella Matrimoniale. (se non vi piace, è colpa mia)

▶︎ Presto le foto della Milanese, della Scamorza, dell’Amerigalliano e della Matrimoniale

L’ uovo NO !


 ❤︎  Chicchi boni ❤︎

“Invece che passare dalla parte del torto, non

potremmo passare da quella della torta?”

(Questa l’ho trovata su Internet, mi sembrava in pieno stile Ronca.)


Perché la vostra esperienza in questo ristorante possa definirsi “completa”,

non potete MAI, dico MAI,  dire di NO al carrello dei dolci: forse più famoso

della Gioconda e della Torre di Pisa. (sicuramente più buono) C’è gente che

per assaggiare la “Camilla” è partito apposta da Portopalo di Capo Passero.

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, dolci

CAMILLA “Torta di Carote con Crema al Mascarpone”

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Dolci

“Crostata di Fragole”, con Crema di Tiramisù e Fragole fresche

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Dolci

Cream Caramel (Uova Latte e Zucchero) Lo fa solo la Silana  (aggiungo io… spettacolare!)

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Dolci

Sponge Cake con Mele, Cannella e Crema pasticcera  ✦  Sponge Cake al Cioccolato con Pere e Crema di Cioccolato

Ristorante Egisto, Montecatini, Mangiare a manovella, Pizzeria, Dolci

NUTELLONE   “Crostata di Frolla con Crema e Cioccolato ricoperta con uno strato di Crema alle Nocciole


 

❂  ✴︎  ✾  ✺  ❊  ✤  ✮  ✦  ❁  ✿  ✥  ❤︎  ◎  ※

 

Non si parla di cibo

Come premesso, è impossibile non parlare del personaggio Roncarà “artista”,

perché il ristorante è anche base, studio e laboratorio dove nascono le sue opere.

Lo faremo in poche righe rispettando la natura di questa guida che mette al primo

posto l’interesse per il cibo e i luoghi dove poterlo celebrare nel migliore dei modi.


Disegna da sempre, di recente sono state trovate pitture rupestri a lui attribuite che

risalgono al periodo Paleolitico. ( Di solito i nostri articoli sono più seriosi ma il

carattere allegro di questo locale è contagioso) Facciamo i seri: Lui, disegna da sempre,

lo ha sempre fatto, usando però soltanto il tratto nero, sua figlia Carlotta, un giorno

qualsiasi di dieci e più anni fa, gli ha detto: “babbo… sono bellissimi i tuoi disegni,

perché non provi a colorarli” SBAMM!! È stato subito amore. Conoscendolo ora,

facciamo fatica a pensare a come sarebbe andata, se Carlotta, si fosse fatta i fattacci suoi.


Ristorante Egisto Bros, Montecatini, Aleandro Roncara, Mangiare a manovella,

Aleandro Roncarà nel suo Ristorante – Studio

Ristorante Egisto Bros, Montecatini, Aleandro Roncara, Mangiare a manovella,

Ristorante Egisto Bros, Montecatini, Aleandro Roncara, Mangiare a manovella, Ristorante Egisto Bros, Montecatini, Aleandro Roncara, Mangiare a manovella, Centòmini,  tra pennelli, colle, progetti, barattoli, matite, passioni e …bischerate!


Ristorante Pizzeria  EGISTO BROS

Piazza Cesare Battisti – Montecatini Terme (PT)

Per chiamare clicca sul numero

057278413


Non andate di  MARTEDI  perché è CHIUSO

e ricordate… “una mucca fa sempre comodo”

 

Trattoria DaVero – San Giuseppe

“Quando siamo andati a parlare con il proprietario del fondo,

per capire se ci fosse stata o meno, la possibilità di aprire un

ristorante, ci ha detto: ragazzi…  vedo che vi brillano gli occhi!”  Continua a leggere..