PROCACCI – Firenze

Abbiamo il giorno libero e il nostro “modus operandi” è sempre quello di soddisfare

le esigenze di tutti componenti della famiglia.  Abbiamo scelto Firenze per le

infinite tipologie e sfaccettature che offre, un gran mix tra svago e cultura. Dopo aver

 accompagnato Gino al MAF (Museo ArcheologicoNazionale) a vedere le “mummie”

nella sezione Egizia, ci siamo presi una pausa un pò più rilassante e godereccia.


Primo appuntamento per noi, ma sosta imperdibile per tanti

Fiorentini e turisti, decidiamo di fare sosta da Procacci.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Il locale è piccolino ma oggi abbiamo fortuna, uno dei tre tavoli

si è appena liberato e… possiamo andare in scena. È un posto unico e

seducente, che ha la fortuna di avvalorarsi di un’atmosfera d’altri tempi.


Leggiamo in alto: Tartufi, limentari di lusso… non saprei, potremmo anche definirlo

“gastronomia di classe”, oppure un “ winebar ” storico ed elegante. A pensarci bene

però tutto questo appare un pò riduttivo, perché Procacci è questo e anche molto di più.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Questa antica bottega è un angolo prezioso per la città

di Firenze, è stata aperta nel 1885 da Leopoldo Procacci.


Situata nella centralissima Via de’  Tornabuoni, ( famosissima via

dello shopping dove si concentrano le boutique di Gucci, Cavalli,

Ferragamo, Bulgari, Hermes, Dior,  Prada, Fendi, Armani, Tiffany,

Burberry, Balenciaga e chi più ne ha più ne metta ) si è fatta conoscere

ed amare grazie alle sue specialità legate alla lavorazione del tartufo.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Quando mi trovo di fronte a quella mitica vetrina di neanche due metri,

sento tutto il peso e l’importanza che ricopre questa istituzione della

gastronomia Fiorentina, i suoi panini tartufati sono famosi in tutto il mondo,

per questo noi ne prendiamo due con la mortadella… ( si certo… come no ).


Scherzi a parte, visto che tutti dicono che sono piccoli, ( lo canta anche

Marasco in “Teresina” ...s’andiede da i’Procacci, pè prendere un panino,

la disse: Gl’è piccino! ) allora la scusa è buona per assaggiarne più di uno.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Tartufati con tartufo e foie gras, acciughe tartufate con burro della Normandia,

prosciutto crudo e crema di carciofi tartufati, salmone affumicato e crema

di asparagi, brie e cipolle caramellate, e molti altri che cambiano spesso.


Da bere saltiamo il famoso prosecco e dalla lista dei vini al calice

scegliamo un bianco e un rosso della Casa ”Antinori”, che oggi gestisce il locale.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

I vecchi proprietari hanno venduto, ma non hanno voluto

cedere la ricetta dei famosissimi panini tartufati e del pollo in

galantina, non sappiamo quindi se in questo passaggio di consegne

si è perso qualcosa nel gusto, tuttavia l’eleganza e la tradizionalità

del posto, perdonano qualunque manchevolezza gastronomica.


Dobbiamo avvisarvi sulla pericolosità di questi panini mignon, perché è

fortemente probabile venire  contaminati dall’effetto ciliegia, “uno tira l’altro”.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Ho letto sui social alcuni commenti di persone che hanno trovato esagerati i prezzi

di Procacci. Beh… purtroppo devo dirvi che non sono molto d’accordo, due euro

per un panino tartufato ( se pur piccolo) non mi sembra davvero così assurdo.


Vi ricordo che stiamo parlando di un locale storico, elegante, raffinato,

nella via più lussuosa della città… un pezzo della vecchia Firenze.

Pochi euro… per entrare nella storia.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia


PROCACCI 

Firenze – Via de’ Tornabuoni, 64/R


Per chiamare CLICCA sul numero

055211656


BRAC – Libreria d’Arte contemporanea

Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente...  è un'arte.
( L. Rochefoucoult )

È proprio quello che ho pensato, quando, cercando in rete un nuovo

Continua a leggere..

Osteria dal Nacchero – Firenze

Firenze, zona Sud, lontano dai soliti circuiti... siamo fuori

per lavoro ma l’orologio segna l’una in punto. 

  Niccolò... "e ora noi dove andiamo a pranzo?"  

Tranquilli ragazzi... cascate bene... qui vicino c’è “ IL NACCHERO ”.

Salutiamo i nostri colleghi e iniziamo così la nostra Manovellata.

Appena varchiamo la soglia non abbiamo alcun dubbio di essere nel posto giusto.

Luci soffuse tavoli di marmo, trecce d’aglio appese e un immancabile affettatrice

dietro al bancone... insomma, il classico ambiente rustico di una Trattoria tipica Fiorentina.

Ci mettiamo a sedere e la cameriera ci porta subito il menù. Si vede che è un

osteria dalla dinamicità del personale, abituato a soddisfare la clientela veloce del “ pranzo “.  

I piatti sono quelli tipici della tradizione Toscana e noi per

non contrastare questa filosofia, iniziamo con:

Crostini di Fegatini, Pomodorini  e Polenta Fritta con Funghi ( una delle mie passioni )

Chiediamo acqua e vino rosso della casa. Tra un boccone e l’altro ci accorgiamo che

la clientela è soprattutto Fiorentina, come ci conferma anche la cameriera.

Gli “ stranieri” vengono per la cena.

Il menù è molto ricco, i piatti sono tanti,

preparati con prodotti locali, si mangia e si respira veramente

la cultura gastronomica Toscana, le vecchie maniere, in un ambiente familiare.

Arrivano gli altri piatti. Sandro si butta su un bel piatto di

Penne strascicate

Io, reduce da troppe “Manovellate” scelgo

Orecchiette con Zucchine e Ricotta fresca

La pasta in questo locale è rigorosamente Pasta de Cecco.

Faccio un regalo al  marito aggiungendo pezzi d'autore

alla sua collezione, etichette da bagno e affini.

Chiudiamo la nostra visita con un Cheese Cake ai Frutti di bosco ( solo per Sandro ).

Due chiacchiere con il personale che ci racconta che

sono aperti da circa 10 anni,  e per finire il Caffè.

Così usciamo, soddisfatti e a pancia piena,

pronti per continuare il nostro lavoro.

“ O Naccherini !!!  Ve lo consiglio, andateci!

 

Osteria del Nacchero

Piazza Gavinana 4 - FIRENZE 

 Risultati immagini per  piccola icona verde telefono

  0556587058

  

MERCATO CENTRALE – Firenze

Mercato Centrale

Nel 2014, viene riconsegnata ai Fiorentini la struttura in ferro e vetro ideata

dall’ Architetto Mengoni nel 1874, il mercato coperto in San Lorenzo. Lo stesso

architetto che ha pensato e disegnato la Galleria Vittorio Emanuele a Milano.

Continua a leggere..