L’Enoteca Marcucci – Pietrasanta

✦  L’Enoteca Marcucci  ✦

 

 Una sorta di Sancta Sanctorum del bere, un luogo quasi onirico dove togliere il guinzaglio

alla voglia di bere e degustare. Gino Carmignani (Fuso) l’ha definita, la “reggia del Vino”.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

A raccontare, ancora una volta (chissà quante volte lo ha fatto ), la storia

dell’Enoteca che porta il suo cognome, è Michele Marcucci. Lo avviciniamo

dopo aver cenato nel suo locale, in Via Garibaldi a Pietrasanta (LU). È una

serata particolare, perché il giorno dopo l’Enoteca chiuderà per ferie, si avverte

un’atmosfera dal respiro più rilassato, e noi ne approfittiamo per conoscerlo meglio.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

 “nasce nel 1987 come trasferimento dell’attività dei nonni, che fin dagli anni ‘50,

vendevano vino in fiaschi e damigiane con consegne a domicilio. In seguito, io e mio

fratello siamo venuti qua con in tasca una licenza di somministrazione di alimenti

e bevande, la mamma faceva la maestra elementare e il babbo lavorava in banca,

solo dopo, si sono dedicati a tempo pieno all’enoteca, all’epoca servivamo solo salumi e

formaggi, poi è stato ristrutturato il vecchio camino e ricavate le stanze per la cucina.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Mentre stiamo parlando, sopra le nostre teste campeggiano sospese nel vuoto, le

istallazioni ideate per il 2019. Negli anni passati abbiamo ammirato vecchie

trottole, robot, mega-racchette da ping pong, tonni giganti ecc. ecc. Quest’anno

è di scena il “ciclismo”, bici d’epoca, intere, smontate  e riassemblate in maniera

artistica, sellini… veri e stilizzati, ruote, maglie da corsa vintage e per finire… un

enorme sellino realizzato dai Fratelli Cinquini di Viareggio (Carristi del Carnevale).

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Chiediamo a Michele di spiegarci meglio come nasce il suo Champagne “BASETTA”, e lui

ci fa cenno di seguirlo. Arrivati in quella, che più che una cantina, sembra una piccola

cattedrale, il silenzio è palpabile, centinaia, anzi migliaia di bottiglie riposano e maturano sotto

l’occhio attento dei termometri che garantiscono temperatura – umidità in maniera costante.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Versa il suo Basetta e spiega l’origine del nome: tutto nasce per prendere in

giro un giovane amico che portava i basettoni, così furono fatte 600 bottiglie 

con la sua silhouette, da quel momento la produzione non si è più fermata,

anzi siamo arrivati a oltre 2000 bottiglie. Non siamo grandi esperti in campo

di “bollicine”, quello che beviamo stasera è uno Champagne fresco e fruttato,

che si presta al pasteggio ma invita anche a curiosare più a fondo, nel suo bouquet.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Parliamo di Montecatini, di cantine e aziende vinicole, di ristoranti e amici

ristoratori, di pesca e altre cose. Venti minuti trascorsi in compagnia di una

persona speciale, come un amabile Chef de Cave ha condiviso il suo tempo con noi,

nel posto che forse lo appassiona di più, lo abbiamo davvero apprezzato: grazie.

 ✦          ✦          ✦

Ai tavoli dell’Enoteca Marcucci si siedono, mangiano e degustano, personaggi della

cultura, dello sport, moda, arte e spettacolo, soprattutto percepiscono l’empatia che

Michele e il suo staff, nel corso degli anni, sono riusciti  ad avere con i propri clienti.

Una magia che ha stregato Paul Smith, Fernando Botero, Giorgio Armani, Gene Wilder,

Carlo Vanzina, Andrea Bocelli, e ancora una lista infinita di personaggi che hanno

varcato la soglia di questo “enjoiment place” situato all’interno di un antico palazzo

rinascimentale. Vi raccontiamo con le immagini la nostra cena. Prenotate sempre.

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Uovo in camicia con Porri fritti

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Pecorini delle colline Toscane con Miele di spiaggia, Noci e Marmellata di Arancia amara.

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

“Alle Boe” – Pinot nero selezionato dall’Enoteca Marcucci

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Polpo di scoglio al Rosmarino

 

Seppioline di Viareggio con Fagioli “schiaccioni” di Pietrasanta alla Salvia

 

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

Gelato appena fatto con Latte di Capra e Tortino al Cioccolato con Crema Inglese

 

Michele può essere orgoglioso dell’aver creato, insieme ai propri familiari, un

locale divenuto punto di riferimento per chi apprezza l’arte dello stare insieme,

accompagnata dagli ingredienti più indispensabili e appaganti, come cibo e buon bere.

 

Registi di una cantina armata di tremila etichette al servizio di una cucina priva di orpelli,

volutamente semplice, perché in Toscana non c’è bisogno di altro, i prodotti sono un

“tesoro inestimabile”, contano sulla freschezza delle materie prime, il cibo fa soltanto da

spalla a bottiglie che partono da poche decine, fino ad arrivare a diverse migliaia di euro.

 

All’eccellenza si giunge grazie a qualità inavvertibili come gentilezza d’animo, umanità e amore

per il proprio lavoro. Ai molti… (fortunatamente per noi, tantissimi), che giudicano l’Enoteca

Marcucci, solo ed esclusivamente dal prezzo di quello che è passato nel loro piatto, rispondo

con una citazione dello scrittore, musicista, pittore e fotografo italiano, Andrea De Carlo:

“Non esiste una qualità che non abbia un costo,

più bella e rara è la qualità, più alto è il costo”

Enoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne BasettaEnoteca Marcucci, Pietrasanta, Mangiare a manovella, Sandro Verdiani, Michele Marcucci, Champagne Basetta

L’Enoteca Marcucci

Via Garbaldi 40  Pietrasanta (LU)

Per chiamare clicca sul numero sotto 👇

0584791962

______________________________________________

La VINSANTAIA di Capezzana – PO

Luglio 2019, il caldo del giorno è stato insopportabile, mi metto al pc e digito nella

ricerca: “cenare al fresco in collina”, fra i tanti risultati, ce n’è uno più pittoresco di altri… Continua a leggere..

PROCACCI – Firenze

Abbiamo il giorno libero e il nostro “modus operandi” è sempre quello di soddisfare

le esigenze di tutti componenti della famiglia.  Abbiamo scelto Firenze per le

infinite tipologie e sfaccettature che offre, un gran mix tra svago e cultura. Dopo aver

 accompagnato Gino al MAF (Museo ArcheologicoNazionale) a vedere le “mummie”

nella sezione Egizia, ci siamo presi una pausa un pò più rilassante e godereccia.


Primo appuntamento per noi, ma sosta imperdibile per tanti

Fiorentini e turisti, decidiamo di fare sosta da Procacci.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Il locale è piccolino ma oggi abbiamo fortuna, uno dei tre tavoli

si è appena liberato e… possiamo andare in scena. È un posto unico e

seducente, che ha la fortuna di avvalorarsi di un’atmosfera d’altri tempi.


Leggiamo in alto: Tartufi, limentari di lusso… non saprei, potremmo anche definirlo

“gastronomia di classe”, oppure un “ winebar ” storico ed elegante. A pensarci bene

però tutto questo appare un pò riduttivo, perché Procacci è questo e anche molto di più.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Questa antica bottega è un angolo prezioso per la città

di Firenze, è stata aperta nel 1885 da Leopoldo Procacci.


Situata nella centralissima Via de’  Tornabuoni, ( famosissima via

dello shopping dove si concentrano le boutique di Gucci, Cavalli,

Ferragamo, Bulgari, Hermes, Dior,  Prada, Fendi, Armani, Tiffany,

Burberry, Balenciaga e chi più ne ha più ne metta ) si è fatta conoscere

ed amare grazie alle sue specialità legate alla lavorazione del tartufo.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Quando mi trovo di fronte a quella mitica vetrina di neanche due metri,

sento tutto il peso e l’importanza che ricopre questa istituzione della

gastronomia Fiorentina, i suoi panini tartufati sono famosi in tutto il mondo,

per questo noi ne prendiamo due con la mortadella… ( si certo… come no ).


Scherzi a parte, visto che tutti dicono che sono piccoli, ( lo canta anche

Marasco in “Teresina” ...s’andiede da i’Procacci, pè prendere un panino,

la disse: Gl’è piccino! ) allora la scusa è buona per assaggiarne più di uno.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania BocciaProcacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Tartufati con tartufo e foie gras, acciughe tartufate con burro della Normandia,

prosciutto crudo e crema di carciofi tartufati, salmone affumicato e crema

di asparagi, brie e cipolle caramellate, e molti altri che cambiano spesso.


Da bere saltiamo il famoso prosecco e dalla lista dei vini al calice

scegliamo un bianco e un rosso della Casa ”Antinori”, che oggi gestisce il locale.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

I vecchi proprietari hanno venduto, ma non hanno voluto

cedere la ricetta dei famosissimi panini tartufati e del pollo in

galantina, non sappiamo quindi se in questo passaggio di consegne

si è perso qualcosa nel gusto, tuttavia l’eleganza e la tradizionalità

del posto, perdonano qualunque manchevolezza gastronomica.


Dobbiamo avvisarvi sulla pericolosità di questi panini mignon, perché è

fortemente probabile venire  contaminati dall’effetto ciliegia, “uno tira l’altro”.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 

Ho letto sui social alcuni commenti di persone che hanno trovato esagerati i prezzi

di Procacci. Beh… purtroppo devo dirvi che non sono molto d’accordo, due euro

per un panino tartufato ( se pur piccolo) non mi sembra davvero così assurdo.


Vi ricordo che stiamo parlando di un locale storico, elegante, raffinato,

nella via più lussuosa della città… un pezzo della vecchia Firenze.

Pochi euro… per entrare nella storia.

 

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia

Procacci, Firenze, Mangiare a manovella, Tartufo, Panino tartufato, Antinori, Wine Bar, Gastronomia di lusso, Toscana, Sandro Verdiani, Tania Boccia


PROCACCI 

Firenze – Via de’ Tornabuoni, 64/R


Per chiamare CLICCA sul numero

055211656


Beviamoci Su – EnoCaffetteria – Pistoia

Beviamoci su, Pistoia, Mangiare a manovella, de giusti

Siamo felici di aggiungere sulle pagine di Mangiare a manovella, una nuova indicazione

nella provincia di Pistoia. Il motivo non è soltanto campanilistico, in quanto nostra Continua a leggere..

Salotto del Vino e del Verde – Montecarlo

Nel lontano 2018… sotto il cielo dell’antico villaggio di Montecarlo

di Lucca, accadeva che, come ogni anno nel mese di Settembre, Continua a leggere..

BRAC – Libreria d’Arte contemporanea

Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente...  è un'arte.
( L. Rochefoucoult )

È proprio quello che ho pensato, quando, cercando in rete un nuovo

Continua a leggere..