Da Delfina – Artimino

Siamo ad Artimino, nel Comune di Carmignano, in Provincia di Prato,

terra di Vino, di Olio e di Fichi. Prima di arrivare in questo grazioso borgo

medievale vi imbatterete in questa trattoria ricca di storia e tradizione.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia

Già nel 1940, Delfina, moglie di uno dei quattro guardiacaccia al servizio

nella tenuta del Barco Reale Mediceo, (4.000 ettari che circondavano

“la Ferdinanda”, la Villa Medicea disegnata dal Buontalenti,  detta anche

“dei cento camini” ), cucinava per i tanti ospiti-cacciatori che la frequentavano.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia

Villa Medicea di Artimino – detta “La Ferdinanda” oppure ” dei cento camini” – Foto di Visittuscany


La grande passione e l’amore per la buona cucina che la Delfina mette nei suoi piatti,

passa di bocca in bocca, e i turisti si fanno sempre più numerosi. (la cita in un

carteggio del ‘900 il saggista-poeta Ardengo Soffici  quando invita a caccia un altro

grande, Giovanni Papini, scrittore e poeta Fiorentino, nella tenuta di Artimino,

soprattutto per poi mangiare al tavolo della Delfina) Nel dopoguerra la sua

fama cresce ancora, fino a che nel 1975 decide di lasciare il servizio alla Fattoria

ed acquistare un’antica casa colonica in pietra, sede oggi dell’attuale ristorante.


Dopo il mangiar bene… l’altro motivo per cui valga la pena avventurarsi

sulle colline del Montalbano fino ad Artimino… .  è Carlo Cioni, parleremo

però di lui dopo avervi raccontato la nostra esperienza alla sua tavola.


L’atmosfera autentica, tipica delle trattorie, è rimasta miracolosamente

intatta negli ambienti rustici ed accoglienti. Nelle sale della Delfina

ci sentiamo subito rilassati, dalle nostre parti si dice che… fa molto “famiglia”,

la semplicità e la cordialità sono i primi ingredienti che si assaporano.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 Siamo fortunati perché, per l’ultima sera possiamo ancora approfittare

del Menù “ Serate della Caccia ”. Mentre ognuno si tuffa dentro il

menù,  sul tavolo arrivano delle Crocchette calde offerte dalla casa,

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania BocciaDa Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia

É una Cucina tradizionale toscana, rivisitata con criterio,

rispettando il territorio e la stagionalità, infatti alcune voci del menù

cambiano spesso, perché i piatti sono preparati con erbe di campo e

ortaggi  che vivono soltanto per un breve periodo. Ecco le nostre scelte.

 

Carpaccio d’AringaDa Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Bresaola di Cervo con Noci e Parmigiano Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Crostini con fegatini di FagianoDa Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Sformatino di Zucca giallaDa Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Crostini misti della casaDa Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Reginette al Ragù di Germano reale Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Per il bere ci affidiamo all’Azienda “PIAGGIA” di Poggio a Caiano, 

Silvia Vannucci  (figlia di Mauro cresce e seleziona a S. Cristina

a Mezzana, un grandissimo Cru, IL SASSO” Carmignano 2016, 

Sangiovese DOCG di gran carattere, che si sposa bene con la selvaggina.

 

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Arrosto di Colombaccio su crostone di Pane Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Baccalà patate e prugne

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


Il servizio è decisamente informale, quello che amiamo di più, perché ci

permette di interagire a livello umano. Prerogativa preziosa e poco spesso

capita da chi mangia soltanto per necessità, senza degustare, assaporare e

godere anche nell’accrescere delle proprie conoscenze enogastronomiche.

Non ho particolari talenti, sono soltanto appassionatamente curioso.
(Albert Einstein)

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Coniglio con Olive e Pinoli   ( Piatto del Buon Ricordo )

La Delfina fa parte dell’Unione dei Ristoranti del Buon Ricordo,

un Associazione di Ristoratori fondata nel’ 64, per difendere

le cucine locali, ricchezza e prestigio della nostra nazione.

La caratteristica di questo singolare Club è quella di donare un

“Piatto” in ceramica ai clienti in memoria del piatto assaggiato.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania BocciaDa Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia

 


 

 

…allo Spiedo

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Menzione più che speciale per Riccardo Peruzzi, nipote di Carlo, che

arricchisce i sapori della sua cucina con due grandissimi bagagli tecnici:

l’esperienza personale maturata in prestigiosi ristoranti Italiani e Francesi,

e l’inestimabile mestiere che gli ha tramandato sua nonna, Delfina.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


Immancabile l’assaggio dei Fichi secchi di carmignano 

(In passato, si dice che non c’era una casa di Carmignano

che non avesse una pianta di fico, nell’orto o nel cortile) Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Torta di Nocciole con Panna al cacao

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

 

Torta al Formaggio con Salsa al Mandarino

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

 

Flan di Riso e Marmellata di Arance Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


Inutile negare che sono rimasto affascinato da questo signore colto e simpatico,

classe 1939, dai modi  garbati e schietti. Alle nostre domande non si sottrae, anzi,

con orgoglio più che giustificato, “narra” (perché il suo non è un raccontare, è un

narrare) la storia della propria famiglia con dovizia di particolari ed in modo così

appassionato da farti entrare nel suo passato. È un personaggio vero… la pensa

evidentemente come noi Rolando Beramendiche ha inserito Carlo nel suo

libro AUTENTICO – Cooking Italian Authentic Way”. Lo mostra ma senza

vantarsi, preferisce “mettere avanti” la sua Toscana… la Toscanità in genere.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia

Un altro omaggio che non proprio tutti gli uomini possono vantare , è stato donato

al Sig. Cioni, dalle Fonderie Artistiche Ferdinando Marinelli di Firenze), si tratta di

un busto che lo riproduce, e la dedica “Per Carlo” rivela stima e confidenza  per l’uomo.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


Affiancato dai familiari, (la famiglia Cioni è presente ad

Artimino dal 1700) Carlo continua ad essere il pilastro

di questo locale che custodisce le tradizioni della cucina

contadina e perchè no… anche un pò della nostra storia.

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


Grazie, del buon cibo, e ancor di più, per il

tempo che ci avete dedicato.       A presto…

Da Delfina, Artimino, Mangiare a manovella, Carlo Cioni, Piatto del buon ricordo, Sandro Verdiani, Tania Boccia


 

Da Delfina

Via della Chiesa 1

ARTIMINO (FI)


Per chiamare CLICCA sul numero

0558718119


CHIUSO LUNEDI


 

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *